Il ritorno alla Piazzetta porta allo stesso motto: Se a Orvieto vuoi stuzzicare alla Piazzetta Wine Bar devi andare

0

La Piazzetta Wine Bar 
Largo Barzini su
Via del Duomo
Orvieto (Tr) 

Se a Orvieto vuoi stuzzicare alla Piazzetta Wine Bar devi andare. Sembra di stare sul terrazzo di casa, sotto a una bellissima magnolia, tra amici, un’atmosfera da “tanto devono passare tutti da qui”. Un bel posto davvero, lungo via del duomo a Orvieto, oggi una strada piena di colori, piena di vicoli dove,  come ha detto Marina una dei proprietari, è come se fosse sempre Natale, per gli addobbi che ci sono. Si parcheggia in uno dei comodi parcheggi di Orvieto, in due passi si raggiunge il locale, non senza passare davanti allo stupendo Duomo. All’arrivo, un vento fresco ci accompagna si deve star fuori,  all’interno si cucina, si preparano i pochi piatti che ci sono, ma  c’è una bella scelta di vini, umbri per la maggior parte, cocktail nel menù, d’altronde siamo in un Wine Bar, va bene così. Oggi però è un dopo pranzo, di un mangiar bene in cui forse è mancato uno champagne. Chiedo a Marina, il locale è suo e del suo compagno, champagne ne abbiamo? La risposta la sapevo già,è si, perché so che la passione di Marina c’è anche per lo champagne, sono insieme al mio amico Leonardo Bussoletti, la sua signora, in attesa di Alessandra Di Tommaso, lui è appassionato di champagne, sfidiamo un mio ricordo e la capacitò di Marina di saper scegliere buoni e ottimi prodotti. Quindi la scelta va su Brut Tradition di Erick Schreiber, produttore Biodinamico della zona dell’Aube, viene da uve 100% Pinot Nero, si fa bere con piacere tra mugugni di piacevolezza, la bottiglia finisce con piacere accompagnata dai salumi di Aiavecchia nelle Marche. Arrivano anche i formaggi caprini del Secondo Altopiano a conferma che a La Piazzetta la qualità si cerca e ricerca, il nome è una garanzia, e per un altro champagne ci affidiamo al nome della maison che è una gran garanzia. Il secondo champagne è il Latidude di Larmandier-Bernier, 100% Chardonnay, azienda visitata da poco, i loro champagne mi piacciono tanto, questo è ancora giovane, si fa rispettare lo stesso, ma ne ho bevuti di più pronti, di più buoni davvero, comunque uno champagne che è una garanzia. . Siamo alla fine, dispiace andare via, si chiacchiera, si scherza, si ride, alla Piazzetta il tempo vola, ti dispiace andare via, ma si deve, ci si saluta con un arrivederci a presto, per un aperitivo, per stuzzicare, ma anche per mangiare come feci un’altra volta, alla piazzetta tutto si può …. e bene. 

Pasquale Pace

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi