Slow Wine 2021: I TOP WINES della Campania, con un mio piccolo commento vino per vino e un consiglio

0

Slow Wine Guida 2021
Slow Food Editore
www.slowfood.it/slowine/
 www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it

Quest’anno purtroppo non ci sarà la degustazione di Montecatini Terme, mi mancherà tantissimo. Ogni anno è una delle giornate più belle da vivere.

Prima di iniziare a commentare vino per vino i vostri premiati voglio dirvi una cosa.
Quest’anno le chiocciole non ci sono state e mi dispiace. Ma purtroppo è successo quello che è successo, vi dico bravi che siete riusciti lo stesso a fare la guida.
Ma l’anno prossimo fatelo, quello che vi sto dicendo.
Siete l’unica guida che si potrebbe permettere di aggiungere evidenziandole le rese per ettaro per ogni vino. Ve lo ripeto fatelo, almeno per le aziende che conquisteranno la chiocciola. E’ un passo che si deve fare per dare ancor più merito a chi lavora bene. Dopo di questo inizierò con mettere le riconoscenze che avete dato regione per regione con un mio piccolo commento vino per vino se lo conosco.

Continuo con i Top Wines della Campania.

Come anticipato nel post di venerdì scorso (leggilo per intero cliccando qui) in Slow Wine 2021 ci sono dei cambiamenti sostanziali nella scheda di descrizione dei vini e nei criteri di selezione delle migliori etichette da segnalare al pubblico.

Per ogni regione italiana abbiamo redatto una lista di quelli che abbiamo denominato TOP WINES, ovvero il meglio della produzione, assaggiata durante le nostre degustazioni, espressa da quei territori.

All’interno della lista TOP WINES troverete anche l’indicazione dei VINI SLOW – ovvero quelli che, oltre ad avere una qualità organolettica eccellente, riescono a condensare nel bicchiere caratteri legati a territorio, storia e ambiente – e dei VINI QUOTIDIANI, ovvero quelle etichette che si possono acquistare in enoteca ad un prezzo massimo di 12 euro, nonché altri vini di altissima qualità che non rientrano in queste due ultime categorie ma che ci sembrava opportuno segnalare.

Abbiamo abolito, infine, la definizione di GRANDE VINO che, come recitavano le guide passate, era attribuita a quelle “bottiglie eccellenti sotto il profilo organolettico”.

Ecco la stuzzicante lista dei 31 TOP WINES della Campania!

 

Aglianico del Taburno Vigna Cataratte Ris. 2015, Fontanavecchia   VINO SLOW (non lo conosco)

Campi Flegrei Bianco Tenuta Jossa 2018, Cantine Astroni   VINO SLOW (mi piacciono i loro vini)
Campi Flegrei Falanghina 2018, Cantine del Mare  VINO QUOTIDIANO (non lo conosco)
Campi Flegrei Piedirosso 2017, Contrada Salandra   VINO SLOW (loro sono bravi e ci stanno bene qui)
Campi Flegrei Piedirosso Vigna delle Volpi 2017, Agnanum – Raffaele Moccia   VINO SLOW (ma questa azienda non è più brava a fare vini bianchi?)
Campi Flegrei Piedirosso Vigna Madre 2018, La Sibilla   VINO SLOW (come sopra)
Campo di Mandrie 2018, Giovanni Iannucci   VINO SLOW (sta diventando sempre più bravo Giovanni Iannucci)
Cilento Aglianico Siopé 2016, Maffini (lui fa tutto molto bene)
Cilento Fiano Valmezzana 2019, Albamarina   VINO QUOTIDIANO (non lo conosco)
Cupo 2018, Pietracupa (vino che mi piace assai)
È Iss Prefilloxera 2016, Tenuta San Francesco   VINO SLOW (da uve tintore, un vino davvero di livello notevole, rese bassissime)
Falanghina del Sannio 2019, Terra di Briganti   VINO QUOTIDIANO (Non è niente male)
Falanghina del Sannio Alexia 2019, Fattoria Ciabrelli   VINO QUOTIDIANO (non lo conosco)
Falanghina del Sannio Extra Dry, Corte Normanna   VINO QUOTIDIANO (non lo conosco)
Falanghina del Sannio Fois 2019, Cautiero   VINO QUOTIDIANO (mi piace sempre questo vino)
Falanghina del Sannio Sant’Agata dei Goti Vigna Segreta 2018, Mustilli   VINO SLOW (lui è uno dei produttori più bravi in Campania)
Fiano di Avellino 2017, Guido Marsella   VINO SLOW (un grande classico)
Fiano di Avellino 2019, Ciro Picariello   VINO SLOW (dopo un ottimo 2018, Ciro si ripete)
Fiano di Avellino Alimata 2018, Villa Raiano (si, si mi piace tanto)
Fiano di Avellino Serrapiano 2018, Torricino   VINO SLOW (come sopra)
Fiano di Avellino Tognano 2017, Rocca del Principe   VINO SLOW (uno dei vini bianchi più buoni della Campania e dell’Italia intera)
Greco di Tufo 2019, Cantine di Marzo   VINO QUOTIDIANO (non è male)
Greco di Tufo Cutizzi 2019, Feudi di San Gregorio (sicuramente ne saprete più di me)
Greco di Tufo Miniere 2018, Cantine dell’Angelo   VINO SLOW (buonissimo)
Phos 2018, I Cacciagalli   VINO SLOW (loro sono bravi)
Piedirosso 2019, Giuseppe Apicella   VINO QUOTIDIANO (non conosco questa annata)
Polveri della Scarrupata 2018, Nanni Copè (un vino spettacolare, bevuto la 2016 qualche giorno fa, bottiglia da portarsi in ogni dove per godere)
Preta 2019, Capolino Perlingieri   VINO QUOTIDIANO (non lo conosco)
Spasso 2019, Cantine Matrone   VINO QUOTIDIANO 8non lo conosco)
Taurasi Puro Sangue Ris. 2015, Luigi Tecce   VINO SLOW (un produttore da studiare sempre di più)
Taurasi Vigna Cinque Querce 2013, Salvatore Molettieri (un grande classico che non tradisce mai)

L’edizione 2021 della guida Slow Wine è pronta, dal 14 ottobre sarà in libreria!

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi