Gusto Madre pizzeria ad Alba (Cn), tornarci dopo un anno e trovarla sempre più buona

0

Gusto Madre Pizzeria
Via Armando Diaz, 2
Alba (Cn)
www.gustomadre.it

www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it

Avevo già scritto di questa pizza, ma tornare a mangiarla dopo un anno e restarne ancora più colpito, mi ha spinto a scriverne ancora, perché la bravura di Fabio Ciriaci merita tanti altri elogi.

In questa pizzeria, come descritto nel precedente articolo, si possono scegliere sei diverse categorie di pizza: “Sei Friabile”, “Sei Soffice”, “Sei Croccante”, “Sei Infinita”, “Sei Classica” e “Sei Autentica”. 

Senza esitare ne ordiniamo una Classica, una Autentica, una Soffice e due Croccante!
Inoltre ordiniamo uno dei vini che da qualche mese sto apprezzando tantissimo, il vino è il Fiano 2018 di Ciro Picariello, ottimo anche l’olio che si trova sui tavoli è l’olio extra vergine d’oliva fruttato medio, monocultivar peranzana dell’antico frantoio Muraglia.  

Categoria Sei Classica. Pizza all’italiana 100% lievito madre.       La Bufala: Pomodoro pelato dell’Agro Nocerino Sarnese D.O.P. bufala DOP fuori cottura e olio extra vergine d’oliva al basilico… con ottime olive aggiungo io. Diverse persone, nel vederla, mi dicono: “Che pizza è questa?” Questa è una pizza piena di sapori veri, croccante, ghiotta ed evviva questo bordo basso…ogni tanto! Pizza gustosissima 

Categoria Sei Autentica. Pizza 100% farina di farro e fermentazione spontanea.       La vegetariana: Crema di verdure, verdure di stagione, fior di latte Tibert caseificio La Bruna, semi tostati di girasole, lino, sesamo e avena, pomodori confit e olio extra vergine d’oliva al basilico. Devo ringraziare Polin Ser-Mon per aver insistito ad ordinare questa pizza. Una vera sorpresa! Mi è piaciuta così tanto da tenerla in mente per la prossima volta che andrò da Gusto Madre. Buona quando arriva la consistenza del sedano rapa, ottima in tutto il suo gusto impeccabile.

Categoria sei soffice. Ai semi farcita.      La Giovenca: Burger di entrecôte di vitella Giovenca Black Angus allevata in Piemonte frollata minimo 30gg. della macelleria Gavazza 1913, Raclette affumicata Herve MonS, pomodori confit, radicchio e ketchup di carote. Un panino? No! Una pizza fantastica! La carne ottima predomina? Per niente affatto, è esaltante tutto l’insieme. Quattro pezzi per restarci con tanta voglia, gusti superbi per quella che sicuramente sarà una delle mie tre pizze per l’anno 2020.

Categoria Sei Croccante. Focaccia con mais bianco Piemontese Ostenga.       Il Pomodorino: pomodorino del Piennolo DOP e pomodorini gialli da Serbo del Vesuvio dell’azienda agricola Gioli di Angelo Giòli Di Giacomo, mozzarella di bufala DOP, capperi e origano di Pantelleria e olio extra vergine d’oliva al basilico. Quando l’impasto è perfetto e i prodotti che si usano sono buonissimi, quando la combinazione di ciò è perfetta e tutto ciò avviene, si è di fronte ad una pizza BUONA ASSAI!

Categoria Sei Croccante: Focaccia con mais bianco Piemontese Ostenga.             Vitello tonnato di black angus allevato in Piemonte e tonnetto del mar Ionio. Tutto al posto giusto, tutto rende anche questa pizza buonissima.

Dopo aver mangiato le pizze e sentito il top dei prodotti scelti, arrivano i dolci, in cui si sente l’attenzione di Fabio verso il solo utilizzo dei prodotti migliori.        Il Tiramisù: Biscotto savoiardo aromatizzato al caffè, crema al mascarpone e cuore al cioccolato fondente. Bello alla vista e buono a partire dalla decorazione al cioccolato. Un dolce che vale la pena mangiare, quindi se andate a trovare Fabio, lasciate uno spazio nella pancia per questo Tiramisù.
Passione Caramello. Salsa al frutto della passione, bignè al cioccolato fondente, soffice al caramello salato e vaniglia del Madagascar. E’ “bona” anche la piccola stecca sopra al dolce. Caramello buonissimo, mi intriga sempre il sapore del frutto della passione. Qui ci sta bene, come sta bene tutto il resto. 

Al termine della cena, Fabio ci stupisce ancora con i biscotti tradizionali piemontesi, le Paste di Meliga, con Mais Bianco Biologico Ostenga macinato a Pietra. Ne assaggio solo due ma avrei mangiato la scatola intera!

Alla fine di una goduria totale, scambiamo due chiacchiere con Fabio, con il presente e il futuro della pizza italiana, che passa anche per Alba e soprattutto nella testa e nel cuore di questo ragazzo straordinario. 

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi