Degustazione AIS: I vini del Friuli Venezia Giulia

0

01Chi leggerà potrà pensare… che c’entra una cantina del Lazio con i Vini del Friuli? Anche loro fanno vino e quindi il collegamento c’è. Il mio personale collegamento è invece dovuto al fatto che sapevo che sarebbe stata una giornata lunga e bella. La mattina è stata il prolungamento di una lunga notte finita con una “gricia” e una splendida alba all’Agriturismo Casaletto Marco Ceccobelli. Così, dopo solo tre ore di sonno e un buon bagno in piscina mi sento pronto per la visita alla Cantina e nelle vigne della famiglia Trappolini. Per svegliarsi definitivamente un buon Est Est Est ci sta bene. Subito dopo si parte con Paolo Trappolini per vedere le vigne che sono molto belle e ben tenute, tutto questo si ritrova in cantina e poi nei vini. I vini di Trappolini importanti sono stati sempre il Paterno (oggi molto buono) e l’Idea, passito da Aleatico (mi è sempre piaciuto). Oggi, (e la cosa è nata dal Vinitaly), vedendo le vigne del Procanico ho avuto la conferma della qualità della lavorazione e quindi ritrovo tutto in bottiglia e il Procanico 2013 cresce (89). Il Grechetto è qui ed è sempre buono. Tra passeggiate in vigna e degustazioni si son fatte le 14,30 e Marco ci richiama per dirci che il giorno prima abbiamo dimenticato di assaggiare la mortadella e con piacere ne facciamo il nostro spuntino. Salutato Paolo si parte per Roma… i vini friulani (da me sempre amati) mi aspettano.
Arrivare all’AIS Roma in una location nuova mi dava curiosità. Arrivare e percepire un’aria di Provincia, mi è piaciuto tanto. Sono arrivati sommelier da Frosinone e da Latina e questo ha reso il tutto molto più conviviale e l’atmosfera era più simpatica. Ogni tanto si incontravano delegati dal resto d’Italia un po’ impettiti (come a volte succede da altre parti). Sorridete tutti di più e salutate tutti, non solo le belle ragazze, siamo qui per imparare, conoscere, apprezzare le cose buone. Anche i produttori vogliono questo. E i produttori e io vogliamo che quella tesserina non esista più. L’unica cosa che non era stata copiata nell’altra degustazione l’avete riproposta qui. Non serve a nulla, se io devo portare un amico, un proprietario di un locale a sentire un vino e l’ho già degustato (non bevuto) lasciatemelo fare e di più fatelo fare a coloro che devono comprare i vini. I vini friulani per il 2013 li avevo già sentiti a Verona e in altre occasioni, confermano un’annata importante, il livello qualitativo è molto alto. Puntualmente alle 21,00 si chiude, salutati i produttori, penso wuaooo è prestissimo e finalmente questa sera per le 23,00 si sta a letto.

07 Luglio 2014
Degustazione AIS: I vini del Friuli Venezia Giulia
Visita Vigne e Cantina Trappolini


Who will read may think … that has to do with a cellar of Latium Wines of Friuli? They also do wine and then the connection is there. My personal connection is instead due to the fact that I knew would be a long and beautiful. The morning was the continuation of a long night ended with a “Gricia” and a beautiful sunrise Agriturismo Casaletto Marco Ceccobelli. So, after only three hours of sleep and a good swim in the pool I feel ready for the visit to the winery and in the vineyards of the family Trappolini. To wake up definitely a good Est Est Est there is fine. Immediately after you start with Paul Trappolini to see the vineyards that are very nice and well maintained, all this can be found in the cellar and in the wines. The wines have always been important to Trappolini Paterno (now very good) and the Idea, raisin from Aleatico (I’ve always liked). Today, (and what is born of the Vinitaly), seeing the vineyards of Procanico I got confirmation of the quality of work and then find myself all in the bottle and grows Procanico 2013 (89). Grechetto is here and it is always good. Between walks in the vineyards and tastings are made ​​14,30 and Mark reminds us to tell us that the day before we forgot to taste the sausage and with pleasure we make our snack. Hailed Paul to Rome … Friuli wines (which I always loved) waiting for me.
Getting a new location in Rome AIS gave me curiously. Arrive and feel an air of the Province, I liked it so much. They have come sommelier from Frosinone and Latina, and this has made it much more user-friendly and the atmosphere was nice. Every so often met delegates from the rest of Italy a little ‘strutting (as sometimes happens elsewhere). Smile and say hello to all of most everyone, not just the pretty girls, we are here to learn, to know, to appreciate the good things. Even the producers want this. And the producers and I want that one tile that no longer exists. The only thing that was not copied to the other tasting have you repeated here. There is no use if I have to bring a friend, an owner of a local feel and a wine I’ve tasted (not drunk) let me do it and let it do more for those who have to buy the wines. The wines from Friuli in 2013 I had already felt in Verona and on other occasions, vintage confirm important, the quality is very high. Closes promptly at 21.00, greeted the producers, I think wuaooo is early and finally tonight for 23.00 you are in bed.

July 7, 2014
AIS Tasting: Wines of Friuli Venezia Giulia
Visit Vineyards and Winery Trappolini

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi