I vini d’Italia 2018 per l’Espresso, i 100 vini da riassaggiare

0

I Vini d’Italia dell’Espresso i 100 vini da riassaggiare 
La Guida de l’Espresso “I Vini d’Italia 2018”
Guida in edicola e in libreria dal 13 ottobre a 18 euro.
E in versione digitale in app disponibile per iPhone, iPad e dispositivi Android a 7,99 euro.
www.espresso.repubblica.it

Inizio con il dire: BELLA IDEA questi 100 vini da conservare. Immagino che l’idea sia nata dai vari giri, fatti nell’anno, visitando cantine e ristoranti. Ricordarsi grandi bevute, grande convivialità e momenti da ricordare. La cosa bella che avete fatto è stata portare qui a Firenze alcune, non ho potuto appurare se c’erano tutte, di queste bottiglie. Io ne ho assaggiata qualcuna e questi sono i miei ricordi più belli:

Alto Adige Terlano Pinot Bianco Riserva Vorberg 2007 dei Produttori Terlano, in magnum, un vino di un’intensità infinita, pieno di classe pura, diretto in bocca, un pieno di bontà infinita, un vino che ha fatto le capriole nei miei sensi (93).

Fiano di Avellino 2009 di Guido Marsella, eccolo il Fiano che adoro, Fiani di qualche anno, Fiani che non ti tradiscono mai, è stato bello farlo sentire a degustatori/trici che non avevano bevuto mai un Fiano di annate vecchie, è stato bello vederle piacevolmente sorprese da tanta bontà, un vino ottimo e in grande forma (92).

Breg 2008 di Gravner Josko, azienda visitata quest’anno (http://www.ilgourmeterrante.it/sito/josko-gravner-le-sue-anfore-suoi-ottimi-vini/), quel giorno sono entrato in azienda, convinto di preferire il Breg, vino che verrà prodotto fino all’annata 2011, sono uscito convinto che la Ribolla oggi è un vino grandioso, rispetto a prima si aspetta qualche anno in più e quell’anno o anni in più fanno della Ribolla di Josko e di Mateja uno dei bianchi più buoni del mondo. Questo stava bene mi è piaciuto… ma sono innamorato della Ribolla 2009 (89).

Poggio ai Chiari 2007 di Colle Santa Mustiola, un mio amico, Carlo Zucchetti, dice che è il miglior Sangiovese che si produce in Italia, esagera un po’, ma stiamo davanti a un ottimo vino toscano, in una zona particolare del territorio toscano, siamo a Chiusi, in una cantina che è un gioiello, in una cantina dove la cura dei particolari è “chirurgica”, dove le persone che producono questo vino sono speciali, questo vino l’ho degustato, bevuto in diverse occasioni e mi è sempre piaciuto (90).

Taurasi Riserva 2006 di Perillo, l’aglianico che adoro, l’aglianico che fa di questo vino uno dei miei rossi preferiti, poi loro aspettano a fare uscire questo capolavoro che mi piace sempre di più (92+).

Barbera d’Asti La Bogliona 1997 di Antica Casa Vinicola Scarpa, la curiosità di un’etichetta bella mi ha spinto ad allungare la mano e farmi versare questa Barbera che mi ha lasciato senza fiato, il bello che si è avvicinato un produttore piemontese e il suo collaboratore per salutarmi, anche lui ha un suo vino in questo elenco, dopo i saluti gli ho fatto sentire i profumi dal mio bicchiere… e lui in una frazione di secondo ha detto: è la Bogliona! Fantastico vino, fantastico momento per una grande Barbera d’Asti (91).

Vigna del Vassallo 1993 – Colle Picchioni, un vino della mia regione, un vino dei castelli romani, un vino in cui hanno creduto i più bravi scrittori sul vino, lo hanno decantato e oggi era qui impeccabile, con tutta la sua vita davanti in perfetta forma, qualche bottiglia un po’ meno dell’altra ma con orgoglio dico: questo è un vino della mia regione (AFFETTO).

I 100 vini da riassaggiare:

1   Valle d’Aosta Torrette Superiore 2013 – Ottin Elio
2   Oltrepò Pavese Barbera Campo del Marrone 2012 – Bruno Verdi
3   Lugana Riserva del Lupo 2011 – Ca’ Lojera
4   Barbera d’Alba Cascina Francia 2011 – Conterno Giacomo
5   Riviera Ligure di Ponente Vermentino 2011 – Le Rocche del Gatto
6   Barolo 2011 – Mascarello Bartolo
7   Barolo Bussia Dardi Le Rose 2011 – Poderi Colla
8   Oro di Caiarossa 2010 – Caiarossa
9   Sangioveto Grosso Fabrizio Bianchi 2010 – Castello di Monsanto
10  Oltrepò Pavese Pinot Nero Giorgio Odero 2010 – Frecciarossa
11  Valtellina Superiore Sassella San Lorenzo 2010 – Mamete Prevostini
12  Sfursat o Sforzato di Valtellina Fruttaio Ca’ Rizzieri 2009 – Aldo Rainoldi
13  Moscato di Scanzo 2009 – Biava
14  Franciacorta Pas Operé 2009 – Cà del Vent
15  Carema Riserva 2009 – Cantina dei Produttori Nebbiolo di Carema
16  Sachia 2009 – Caruso & Minini
17  Alto Adige Manna 2009 – Franz Haas
18  Fiano di Avellino 2009 – Guido Marsella
19  Alto Adige Pinot Bianco Sirmian 2009 – Nals Margreid
20  Gattinara Vigna Molsino 2009 – Nervi
21  Blanc de Rosis 2009 – Schiopetto Mario
22  Il Matarocchio 2009 – Tenuta Guado al Tasso
23  Cerasuolo d’Abruzzo 2009 – Valentini
24  Lessona Riserva 2008 – Azienda vitivinicola Massimo Clerico
25  Breg 2008 – Gravner Josko
26  Boca 2008 – Le Piane
27  Barbaresco Pajoré 2008 – Rizzi
28  Etna Rosso ‘a Rina 2008 – Russo Girolamo
29  Dogliani Superiore 2008 – San Fereolo
30  Barbaresco Martinenga 2008 – Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy
31  Alto Adige Müller Thurgau Feldmarschall 2008 – Tiefenbrunner
32  Collio Ronco della Chiesa 2007 – Borgo del Tiglio
33  Poggio ai Chiari 2007 – Colle Santa Mustiola
34  Alto Adige Lagrein Riserva Abtei Muri 2007 – Muri-Gries
35  Alto Adige Terlano Pinot Bianco Riserva Vorberg 2007 – Produttori Terlano
36  U 2007 – Riluce
37  Greco di Bianco 2007 – Stelitano
38  Barbera d’Asti Bricco dell’Uccellone 2006 – Braida
39  Nizza La Vigna dell’Angelo 2006 – Cascina La Barbatella
40  Stella Flora 2006 – Castelli Maria Pia
41  Offida Esperanto 2006 – Ciù Ciù
42  Toscana IGT Flaccianello della Pieve 2006 – Fontodi
43  Barolo Vigna Lazzairasco 2006 – Guido Porro
44  Brunello di Montalcino 2006 – La Cerbaiola – Salvioni
45  Barolo Sarmassa 2006 – Marchesi di Barolo
46  Roero Printi 2006 – Monchiero Carbone
47  Taurasi Riserva 2006 – Perillo
48 Romagna Sangiovese Superiore Riserva Il Nespoli 2006 – Poderi dal Nespoli 1929
49  Toscana IGT Il Carbonaione 2006 – Poggio Scalette
50  Valpolicella 2006 – Quintarelli Giuseppe
51  Colli Tortonesi Croatina Pertichetta 2006 – Vigneti Massa
52  Barolo Bricco Boschis Riserva San Giuseppe 2005 – Cavallotto
53  Montepulciano d’Abruzzo Bellovedere 2005 – Fattoria La Valentina
54  Es 2005 – Fino Gianfranco
55  Barbaresco Rabajà 2005 – Giuseppe Cortese
56  Amarone della Valpolicella 2005 – La Collina dei Ciliegi
57  Barolo Brunate – Le Coste 2005 – Rinaldi Giuseppe
58  Collio Bianco Fosarin 2005 – Ronco dei Tassi
59  Barbaresco Pora 2004 – Ca’ Del Baio
60  Franciacorta Riserva Brut Cuvée Annamaria Clementi 2004 – Ca’ del Bosco
61  Barolo Ciabot Mentin Ginestra 2004 – Domenico Clerico
62  Chianti Classico Riserva Rancia 2004 – Felsina
63  Valtellina Superiore Sassella Le Tense 2004 – Negri Nino
64  Barolo Bussia 2004 – Parusso Armando
65  Alto Adige Pinot Nero Mazzon 2004 – Weingut Gottardi
66  Turriga 2003 – Argiolas
67  Dolcetto di Ovada 2003 – Castello di Tagliolo
68  Soave Vecchie Vigne Contrade Salvarenza 2003 – Gini
69  Forlì IGT Le Campore 2002 – Il Pratello
70  Franciacorta Extra Brut Riserva Vittorio Moretti 2002 – Bellavista
71  Amarone della Valpolicella 2001 – Ca’ Rugate
72  Bolgheri Rosso Superiore 2001 – Colle Massari Podere Grattamacco
73  Piemonte Monteriolo 2001 – Coppo
74  Vin Santo del Chianti Classico 2001 – Fattoria San Giusto a Rentennano
75  Brunello di Montalcino 2000 – Biondi Santi
76  San Leonardo 2000 – Tenuta San Leonardo
77  Solare 1999 – Capannelle
78  Brunello di Montalcino Vigna Pianrosso 1999 – Ciacci Piccolomini d’Aragona
79  Monferrato Rosso Pin 1999 – La Spinetta
80  Barolo Bussia 1999 – Prunotto
81  Alghero Marchese di Villamarina 1999 – Sella & Mosca
82  Barolo Bricco delle Viole 1999 – Vajra G.D.
83  Gattinara Osso San Grato 1998 – Antoniolo
84  Barolo Brunate 1998 – Vietti
85  Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva Villa Bucci 1997 – Bucci
86  Ronco dei Roseti 1997 – Le Vigne di Zamò
87  Naturalis Historia 1997 – Mastroberardino
88  Barbera d’Asti La Bogliona 1997 – Scarpa – Antica Casa Vinicola
89  Pèlago 1997 – Umani Ronchi
90  Falerno del Massico Camarato 1997 – Villa Matilde
91  Trento Spumante Brut Riserva del Fondatore Giulio Ferrari 1996 – Ferrari
92  Barbaresco Bric Balin 1996 – Moccagatta
93  Bruno Di Rocca 1996 – Vecchie Terre di Montefili
94  Franciacorta Extra Brut Extra Blu 1994 – Villa Franciacorta
95  Forlì IGT Ronco del Re 1993 – Castelluccio
96  Vigna del Vassallo 1993 – Colle Picchioni
97  Colli Orientali del Friuli Schioppettino Cialla 1992 – Ronchi di Cialla
98  Rosso delle Venezie IGT Campofiorin 1991 – Masi
99  Provincia di Pavia IGT Barbacarlo 1989 – Lino Maga
100 Chianti Classico Riserva 1985 – Badia A Coltibuono

Pasquale Pace

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi