I tre spumanti o champagne per il mio 2016

0

Eccomi a dire dei miei spumanti e champagne per l’anno 2016, quelli che mi hanno colpito di più. Sono due spumanti italiani e uno champagne.

Az. Agricola Hadeburg
Loc. Pochi, 30
39040 Salorno (BZ)
www.haderburg.it

Hausmannhof Riserva 2006, da uve chardonnay 100% coltivate da 350 a 550 metri sul livello del mare.  Sarà l’affetto che provo per questa azienda, per queste persone, per questa famiglia, sarà che i loro spumanti mi piacciono da sempre, sarà anche che sono prodotti in biodinamica, sarà quel che sarà. Già so, dal mio primo assaggio, che questo spumante era destinato a diventare uno dei miei tre spumanti o champagne per il 2016. La prima volta è stato durante il Vinitaly, la signora Christine appena mi ha visto mi ha detto: Prendi l’Hausmannhof 2006 assaggialo e dimmi come è. È stato come ricevere un pugno fatto carezza, mi ha entusiasmato dal primo sorso, mi ha entusiasmato tanto da farmi sedere e gustarmelo in pieno. Una bocca che si è sentita invasa di piacere. L’ho sentito ancora un altro giorno del Vinitaly portandoci degli amici. Mi sono bastati questi assaggi, lo conosco bene e so anche che durerà nel tempo, per collocarlo tra i tre miei migliori assaggi. Questo 2006 è davvero uno spumante stupendo e buonissimo. Mi ha fatto piacere che una guida lo abbia messo tra i primi 50 vini da conservare. Non dimenticatela mai quest’annata dell’Hausmannhof, sarà uno spumante grande per tanto tempo ancora.

Il Mosnel
Via Barboglio, 14
Camignone Passirano (Bs)
www.mosnel.com

Franciaciacorta Extra Brut EBB 2011, da uva chardonnay 100%, questo spumante e gli altri di questa azienda di solito vengono prodotti anche con tante basi spumante, questo è un millesimato e mi piace tanto, l’ho sentito e risentito diverse volte, l’ho scelto durante la cena della guida Bibenda per farlo conoscere ad amici, piace molto, e piace assai a me. La prima volta è stato alla cieca, ero alla degustazione dei vini buoni d’Italia e me lo sono segnato quel numero. Il mio tavolo non lo mandò a corona, la commissione sì, io gli diedi 92+. Lo risentii durante la cena della festa, una, due volte, ogni volta il mio palato era invaso di piacere. I miei ricordi sono invasi di piacere, lo sto cercando per la cena di Natale, anche se non lo troverò è uno spumante che mi ha entusiasmato in questo 2016.

Champagne Huré Frères
2 Impasse Carnot
51500 Ludes, Francia
www.champagne-hure-freres.com

Mémoire Extra Brut, da 45% Pinot Nero, 45% Pinot Meunier e 10% di Chardonnay, 3,2 di residuo zucchero, non lo so se lo avevo sentito altre volte, quest’anno ero a Merano davanti al banco di una distribuzione veneta, si chiama Bere e passione (www.bereepassione.it), al banco c’era anche l’agente generale Adalberto Tescari, con lui mi diverto sempre, la sua gentilezza sopporta il mio chiedere e il mio voler conoscere. Quest’anno aveva due champagne di questa azienda, mi sono piaciuti entrambi, il Mémoire tanto di più, eravamo in un angolo estremo della sala molto affollata, io ho goduto nel degustare questo champagne, me lo sono fatto rimettere due volte, mi è piaciuto tanto, sono andato via con il bicchiere con ancora un po’ di questo nettare, chi mi incontrava mi vedeva felice e mi domandava che stai bevendo? A tutti dicevo cosa era e dove potevano trovare lo champagne, anche il profumo che è restato nel calice era inebriante. Poi è arrivato il giorno dedicato allo champagne e Bere e passione avevano il loro banco. Adalberto nel vedermi mi ha detto: a quante persone hai detto dello champagne? sono venuti in tanti  a degustarlo, grazie. Grazie a te di avermi fatto conoscere uno champagne così buono, l’ho risentito con grande piacere per avere la conferma di farlo come uno dei miei tre vini spumanti o champagne per il 2016. La prossima primavera andrò in Champagne e spero tantissimo di andare a visitare questa azienda.

Ecco con questi tre vini ho iniziato le mie preferenze per il 2016.

 

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi