Slow Wine 2021: I TOP WINES delle Marche, con un mio piccolo commento vino per vino e un consiglio

0

Slow Wine Guida 2021 Marche
Slow Food Editore
www.slowfood.it/slowine/
 www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it

Quest’anno purtroppo non ci sarà la degustazione di Montecatini Terme, mi mancherà tantissimo. Ogni anno è una delle giornate più belle da vivere.

Prima di iniziare a commentare vino per vino i vostri premiati voglio dirvi una cosa.
Quest’anno le chiocciole non ci sono state e mi dispiace. Ma purtroppo è successo quello che è successo, vi dico bravi che siete riusciti lo stesso a fare la guida.
Ma l’anno prossimo fatelo, quello che vi sto dicendo.
Siete l’unica guida che si potrebbe permettere di aggiungere evidenziandole le rese per ettaro per ogni vino. Ve lo ripeto fatelo, almeno per le aziende che conquisteranno la chiocciola. E’ un passo che si deve fare per dare ancor più merito a chi lavora bene. Dopo di questo inizierò con mettere le riconoscenze che avete dato regione per regione con un mio piccolo commento vino per vino se lo conosco.

Come anticipato nel post di venerdì scorso (leggilo per intero cliccando qui) in Slow Wine 2021 ci sono dei cambiamenti sostanziali nella scheda di descrizione dei vini e nei criteri di selezione delle migliori etichette da segnalare al pubblico.

Per ogni regione italiana abbiamo redatto una lista di quelli che abbiamo denominato TOP WINES, ovvero il meglio della produzione, assaggiata durante le nostre degustazioni, espressa da quei territori.

All’interno della lista TOP WINES troverete anche l’indicazione dei VINI SLOW – ovvero quelli che, oltre ad avere una qualità organolettica eccellente, riescono a condensare nel bicchiere caratteri legati a territorio, storia e ambiente – e dei VINI QUOTIDIANI, ovvero quelle etichette che si possono acquistare in enoteca ad un prezzo massimo di 12 euro, nonché altri vini di altissima qualità che non rientrano in queste due ultime categorie ma che ci sembrava opportuno segnalare.

Abbiamo abolito, infine, la definizione di GRANDE VINO che, come recitavano le guide passate, era attribuita a quelle “bottiglie eccellenti sotto il profilo organolettico”.

Tutti gli appassionati di vino, intenditori e slowiners hanno la possibilità di acquistare una “mistery box” con all’interno 6 bottiglie delle cantine premiate da Slow Wine 2021 + una copia della nostra guida.

Per saperne di più e approfittare di questa occasione clicca qui.

Qui di seguito la lista (in ordine alfabetico) dei 41 TOP WINES delle Marche!

 

Arshura 2017, Valter Mattoni    VINO SLOW (che dire? Premiato da tutti. Si cresce roccia e noi è da un bel po che lo diaciamo)
Bianchello del Metauro Sup. Tenuta Campioli 2019, Fiorini    VINO QUOTIDIANO (non lo conosco)
Campo delle Oche Integrale 2015, Fattoria San Lorenzo    VINO SLOW (Natalino è molto bravo e produce vini buoni assai)
Castelli di Jesi Verdicchio Ris. Cl. Rincrocca 2017, La Staffa    VINO SLOW (uno dei miei vini bianchi preferiti. Riccardo Baldi è sempre più bravo)
Castelli di Jesi Verdicchio Ris. Cl. San Paolo 2017, Pievalta    VINO SLOW (un grande verdicchio sempre)
Castelli di Jesi Verdicchio Ris. Cl. Vigna Il Cantico della Figura 2017, Andrea Felici (uno dei miei vini bianchi preferiti da sempre)
Castelli di Jesi Verdicchio Ris. Cl. Villa Bucci 2017, F.lli Bucci    VINO SLOW (anche questanno, unottima riserva)
Di Gino 2019, Fattoria San Lorenzo    VINO QUOTIDIANO (vino da scritta: vino bono quando finisce)
Falerio Pecorino Franco 2019, Officina del Sole (non lo conosco)
Falerio Pecorino Onirocep 2019, Pantaleone    VINO SLOW (vino e azienda che è nelle mie vene. Bravissime/i)
I Paoli 2019, Fiorano    VINO QUOTIDIANO (loro producono vini molto interessanti)
Kurni 2018, Oasi degli Angeli (quest’anno il Kurni 2018 e il Kupra 2017 sono buonissimi)
Lacrima di Morro d’Alba Da Sempre 2019, Vicari    VINO QUOTIDIANO (non lo conosco)
Lacrima di Morro d’Alba Piramo 2018, Vigna degli Estensi    VINO QUOTIDIANO (non lo conosco)
Lacrima di Morro d’Alba Sup. Orgiolo 2018, Marotti Campi    VINO SLOW (non lo conosco)
Michelangelo 2016, Emanuele Dianetti (bevuto da poco, oltre a questo mi è piaciuto tanto il suo Pecorino Vignagiulia 2019)
Offida Pecorino 2019, Tenuta Santori    VINO QUOTIDIANO (non è niente male)
Offida Pecorino Artemisia 2019, Tenuta Spinelli    VINO QUOTIDIANO (degustato da poco, mi è piaciuto assai)
Offida Pecorino Mida 2019, Maria Letizia Allevi    VINO SLOW (azienda che cresce sempre di più)
Offida Rosso Lupo del Ciafone 2016, San Filippo    VINO SLOW (non lo conosco)
Piceno Sup. Polisia 2016, Vigneti Vallorani    VINO SLOW (i Vallorani piano, piano stanno raccogliendo ciò che meritano)
Rosso Piceno Sup. 2018, Aurora    VINO SLOW (azienda che mi piace)
Rosso Piceno Sup. Vigna Monteprandone 2018, Saladini Pilastri    VINO SLOW (non lo conosco)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Arsicci 2019, Fattoria Nannì    VINO QUOTIDIANO (è bravo lui e produce vini interessanti)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Conscio 2018, Accadia    VINO SLOW (non lo conosco)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Cuprese 2018, Colonnara    VINO QUOTIDIANO (azienda storica che fa buoni vini e anche spumanti i interessanti)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Ghiffa 2018, Cològnola – Tenuta Musone    VINO QUOTIDIANO (degustato da poco, non mi è dispiaciuto affatto)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Il Priore 2018, Sparapani – Frati Bianchi (lo vorrei degustare con molta calma)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. La Staffa 2019, La Staffa    VINO QUOTIDIANO (un ottimo vino di entrata)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Podium 2018, Gioacchino Garofoli (un vino che adoro da sempre)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Tre Ripe 2019, Pievalta    VINO QUOTIDIANO (azienda che fa vini di livello alto)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Vecchie Vigne 2018, Umani Ronchi (fa sempre la sua ottima parte)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Vigneto del Balluccio 2018, Tenuta dell’Ugolino    VINO SLOW (non lo conosco)
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Ylice 2018, Poderi Mattioli    VINO SLOW (non lo conosco)
Verdicchio di Matelica 2019, Tenuta Colpaola    VINO QUOTIDIANO (questannata non lho degustata)
Verdicchio di Matelica Bisci 2019, Bisci    VINO QUOTIDIANO (maledetto virus, sarei andato a trovarli e capire perché producono vini così buoni)
Verdicchio di Matelica Cambrugiano Ris. 2017, Cantine Belisario (ne capirete sicuramente più di me)
Verdicchio di Matelica Collestefano 2019, Collestefano    VINO QUOTIDIANO (sono un paio di anni che riamo questo vino)
Verdicchio di Matelica Del Cerro 2019, Cantine Belisario    VINO QUOTIDIANO ((ne capirete sicuramente più di me)
Verdicchio di Matelica Senex Ris. 2015, Bisci    VINO SLOW (maledetto virus, sarei andato a trovarli e capire perché producono vini così buoni)
Verdicchio di Matelica Vertis 2018, Borgo Paglianetto    VINO SLOW (aspettare un anno in più per regalarci sempre un grande verdicchio)

L’edizione 2021 della guida Slow Wine è pronta, dal 14 ottobre sarà in libreria! Il 16 Ottobre non c’era, ma adesso è a casa mia.

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi