Serafini Caffè – Gelateria a Lavis (Trento)

0

Serafini Caffè – Gelateria
Via Cembra, 27
Lavis (Tn)
www.gelateriaserafini.it

Tutto è nato a 870 metri di altezza. C’è lui, Roberto Serafini, c’è il suo buonissimo gelato al sambuco, c’è il Muller Thurgau Vigna delle Forche 2015 della cantina di montagna – Cembra gruppo La Vis, una fogliolina di menta e c’è un panorama stupendo. Stando lì mi chiedo per un cocktail così perché sciupare il Vigna delle Forche? Perché è giusto, d’altronde siamo qui. Comunque il gelato al sambuco è molto buono. Era venerdì ho incontrato a Cembra Roberto il ragazzo che era su, io avendo capito male gli chiedo dove è la sua gelateria? Lui mi risponde: La mia gelateria è a Lavis, con una determinazione che solo la forza di chi è convinto di sé, di quello che fa, di quello che realizza, aggiunge vienimi a trovare. Il pensiero va a domenica prima di ripartire per Roma, sei aperto domenica verso le quattordici, la risposta è ancora più determinata, noi siamo sempre aperti. Rimane solo di dirgli ok a domenica, io non pranzo, pranzerò a gelato. Appena incontro Mattia Clementi, il presidente del comitato Mostra Val di Cembra gli dico che domenica prima di andare in stazione dobbiamo passare a visitare la gelateria Serafini. Nel frattempo durante i giorni del Muller Thurgau chiedo a qualcuno della gelateria, tutti mi dicono della bella storia della famiglia di Roberto, il padre partito per Vienna dove ha fatto fortuna, ritorna in Trentino per costruire una gelateria. Arriva la domenica e siamo in gelateria alle 14,20, agli occhi si mostra una costruzione molto grande, al piano terra c’è il caffè – gelateria Serafini, l’accoglienza è degna di tanta bellezza, due sale, forse tre, sicuramente un dehors, un bel banco bar, frigoriferi a vista con torte che si mangiano con gli occhi, Roberto dice da dove voglio iniziare, dal gelato naturalmente, otto i gusti assaggiati, tra questi emergono un’ottima vaniglia e un gran melone, non male ancora, pistacchio, mirtillo, limone, ci si siede, fuori è caldissimo, qui nelle sale si sta bene, l’aria  condizionata funziona bene, come tutto il resto d’altronde. Ci sediamo arrivano quattro, cinque menù, la scelta è ampissima, tanti dolci documentati perfettamente da foto. L’occhio ci fa scegliere un dolce gelato di cioccolata, zabaione e panna, con sopra un liquore che si abbina perfettamente al tutto, da solo sarebbe stato una bomba in tre si mangia con piacere. Arriva un altro ordine, una delle coppe, piatti di una volta, nocciola, cacao e banana, un’altra bomba, ma la qualità si dimostra non rimanendo nulla. Le tre praline abbinate, una meglio dell’altra. Mancava ancora qualche gusto di gelato tra cui lo yogurt che Roberto voleva farci sentire per forza, la sua determinazione si capisce con questi gusti così perfetti, tra i più buoni yogurt gelati sentiti. Il torrone, non è un torrone classico, lui me lo ha spiegato, io ero con il pensiero che si doveva ripartire, così si chiude la visita in un posto segnato nella mia mente. La voce di Roberto nel salutare mi dice: devi sentire il caffè non se ne può fare a meno, lo sapevo è buono anche quello. Eccola un’altra sosta all’uscita dell’autostrada, 3 km. da Trento Nord, invece del solito autogrill. Serafini Caffè – Gelateria, io oggi ci ho pranzato, con quelle coppe di gelato di una volta, non potevano mancare i miei assaggi e il caffè. il tutto in un locale da circa 300 posti. Per finire dico le sette fasi del Serafini caffè – gelateria, sicuro che si starà bene in tutte e sette: … primo mattino, … tarda mattinata, … pausa pranzo, … primo pomeriggio, … aperitivo, … cena, … dopo cena. Prosit!

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi