Ritorno a Furore per finire a Praiano

0

HOSTERIA HOTEL BACCO
Via G. B. Lama, 9
84010 FURORE (Sa)
www.baccofurore.it

HOTEL MARGHERITA
RISTORANTE M’AMA
Via Umberto I, 70
84010 PRAIANO (Sa)
www.hotelmargherita.info

Mi è sempre difficile parlare in maniera meravigliosa di persone e di luoghi con cui e in cui mi trovo nel momento in cui scrivo. Vorrei chiudere qui e lasciar parlare le foto e i commenti, anche se un mio motto è: mai nessuna foto, per quanto possa essere bella, potrà essere paragonata alla bellezza della realtà. E in effetti qui la realtà è di una bellezza che non si può descrivere, si deve vivere. Questa volta poi ho fatto un giro che consiglierei a tutti, per la bellezza dei posti, per la bontà dei piatti del territorio, per i buonissimi vini di Marisa CUOMO che danno queste vigne estreme, ed è da qui che parte il Sentiero degli Dei. La due giorni è iniziata da Bacco Furore con Domenico Ciccopeppe Ferraioli e qui mi aspettavano un tramonto e una luna da notte bianca, per finire con una cena con piatti che adoro, accompagnati dal vino FIORDUVA 2012, a cui già da adesso do il podio dei miei tre bianchi preferiti dell’anno. La mattina il cielo mi ha donato un’alba piena di voglia di vivere, il sole una colazione in terrazza da brividi. Il tutto per iniziare il sentiero che questa volta non mi ha portato a Positano ma a Praiano, dove ad aspettarmi c’era Andrea Ferraiolili, proprietario insieme alla moglie Suela Cimino, dell’Hotel Margherita e del ristorante M’Ama all’interno dello stesso. Anche qui territorio, senza tanti fronzoli, con piatti ben fatti e buoni davvero, una lista dei vini importante, perché sono presenti tre verticali di vini campani che hanno fatto la storia di questa regione vinicola. La visita all’albergo ha concluso il mio giro da Furore a Praiano e dall’ultima foto si vede Furore in alto a brevissima distanza da Praiano. Questa distanza diventa bellissima se si vive come l’ho fatto io.

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi