Quando l’arte, la passione… possono diventare un regalo!

0

Quando l’arte, la passione… possono diventare un  regalo!
https://svilupparte.blogspot.com/

Tutto è nato per gioco, con un’amica che cercava un modo originale e insolito per regalare dei soldi a sua cugina che doveva sposarsi. Si sa, il regalo preferito, per ogni occasione, è la classica “busta”, ma a volte gli invitati si trovano in difficoltà nel consegnarla, qualcuno la trova addirittura poco elegante, e allora perché non trovare un’alternativa originale, simpatica e di sicuro stupefacente?!

Mi è sempre piaciuto giocare con la carta, così mi vengono in mente le farfalle, non delle semplici farfalle di carta, ma create con le banconote! Davanti all’idea, lei resta scettica…ma mi da fiducia! 

Così mi imbatto in questo arduo compito…comincio a piegare le banconote, di diversi tagli, e a comporre le prime farfalle. Serve tempo e tanta pazienza, ma l’euforia cresce man mano che si vedono realizzate tutte le farfalle! Un grande fiore di carta crespa ad abbellire la scatola che contiene le farfalle, legate a tre nastri bianchi incollati all’interno del coperchio della scatola stessa.
La soddisfazione più grande è stata vedere la foto che immortalava l’espressione di stupore degli sposi, nel momento dell’apertura della scatola…perché aprendo una semplice scatola di carta, di certo non ci si aspetta che escano fuori delle farfalle di banconote! 

Dopo un paio di mesi, un’altra richiesta…un gruppo di amici invitati ad un matrimonio, decidono di affidarmi l’incarico di impacchettare il loro regalo! Gli amici degli sposi sono tanti, quindi tante farfalle e tanto divertimento! La scatola però questa volta è diversa, tonda e verde. La decorazione ha due nastri bianchi e un grande fiore di carta velina!
Quest’anno mi son state date svariate opportunità per giocare con la carta e non solo!

Materiali diversi, carte diverse, matrimoni a volte diversi…a volte no! E si, perchè quest’anno mi è capitato anche questo, per lo stesso matrimonio, dover “impacchettare” soldi in maniera differente!
Per il primo matrimonio non conoscevo il nome degli sposi.
Per l’altro, conoscevo di vista solo la sposa, ragazza vivace e intraprendente.
Per l’ultimo matrimonio invece, conoscevo entrambi gli sposi, lui fratello di un mio caro amico, lei ragazza dolcissima con un sorriso travolgente. 

E’ importante sapere per chi si andrà a creare, perchè farlo è un pò come cucinare, devi sempre pensare alle persone per cui crei e inventi, c’è più ispirazione e cerchi di raffigurare i soggetti nelle varie realizzazioni.
Arriva la bella stagione e con essa anche il primo matrimonio e la prima richiesta delle “Scatole salvadanaio”. Mi piace realizzarle e mi piace farle ogni volta diverse, con materiali e colori differenti. Non conosco il nome degli sposi, quindi penso all’inizio della bella stagione, a chi mi ha commissionato la scatola e alla sua solarità. Scatola bianca e tonda, fiori di carta crespa a creare una primavera di colori molto tenui. All’interno, la sorpresa delle farfalle di banconote!

Mi preparo per il secondo matrimonio, scatola tonda bianca, dimensioni piccole ma giuste…e tanti cartoncini colorati. Penso a lei, al caro amico per cui sto creando e inizio ad abbinare vari colori, fino alla scelta finale, colori tenui in accostamento a colori un pò più vivaci. All’interno, ovviamente, tre fili di farfalle di banconote, tutte dello stesso taglio!

Si avvicina il terzo matrimonio, ricevo due richieste, stessa scatola, stesse farfalle di banconote.  Mi dico che non può essere, così trovo il modo di “impacchettare” le banconote in maniera differente.
Per la prima richiesta mantengo la scatola, sempre diversa comunque per ogni matrimonio. Questa volta tonda, ma di cartone. Per le decorazioni, non opto per i cartoncini, provo a giocare con la gomma crepla. Fiori diversi, di ogni dimensione. Provo colorazioni differenti, ma il bianco è ciò che mi fa pensare di più ai due sposi, ed è il colore che più risalta con la scatola di cartone. Deciso, i fiori sono tutti bianchi.
Ora si deve preparare il secondo regalo, pensare a trovare il modo per essere comunque originale e sorprendente.
Prendo una cornice bianca ed inizio a comporre il mio “quadro”. Piego i due tagli di banconote a mo’ di foglia e inizio a creare fiori di carta velina di colorazioni differenti. Compongo una ghirlanda di fiori bianchi, rosa e gialli e tutto intorno “foglie” di banconote. All’interno della ghirlanda un bigliettino d’auguri con scritto “La felicità è tale solo se condivisa”. 

I complimenti sono arrivati sempre, dagli sposi, dai parenti e da chi mi ha dato fiducia nel realizzare queste composizioni, ma la soddisfazione più grande è sapere che, in qualche modo queste idee, possano sorprendere, stupire e meravigliare chi le riceve, ma soprattutto che ci sono ancora persone che credono nell’artigianato, nel lavoro fatto a mano. 

Ci saranno cose nuove da creare (spero) per ogni occasione, con forme e decorazioni sempre diverse, quindi non solo matrimoni, ma anche lauree, compleanni, nascite e tutte le feste in cui l’arte può diventare un bellissimo regalo.

Valentina Lanciotti 

Pasquale Pace

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi