Pinguino Gelateria Naturale a Roma

0

Pinguino Gelateria Naturale
Via Silvestri, 224
00164 Roma
www.pinguinogelatonaturale.it

Stefano Ferrara è un gelatiere/ricercatore che ha come obiettivo quello di ridurre la quantità degli ingredienti nelle sue creazioni a vantaggio del gusto e della salute. Le tecniche innovative di lavorazione e la ricerca continua gli consentono di ottenere un gelato basato su una lista dei componenti corta e naturale.

Per questo motivo utilizza solo lo zucchero da barbabietola grezzo e, come unico addensante, la farina di semi di carruba prodotta in Sicilia. L’obiettivo è di contenere l’utilizzo dello zucchero al 14% sul totale della ricetta e in alcuni gusti solo al 10%. Non utilizza emulsionanti, e dal 2020 neanche sciroppi di mais (sciroppo di glucosio e maltodestrine), destrosio e fruttosio, ad eccezione di quello contenuto naturalmente nella frutta.

La proposta è decisamente non usuale e comprende fra gli altri la vaniglia meno zucchero con bacche di vaniglia di Tahiti, il fiordilatte con crema di cioccolato e nocciole, il fiordilatte con stracciata di amarene e croccante di nocciola, il fiordisale stracroccante (fiordilatte di ricotta leggermente salato con misto di frutta secca croccante), la mandorla cruda e composta di arancia amara, la noce e confettura di albicocche, l’arachide goloso con croccante di arachide e arachide italiana, la ricotta romana e stracciata di fichi, la ricotta romana passito e zafferano, oltre a diversi gusti classici (pistacchio, nocciola romana, caffè, noce di Sorrento, liquirizia di Calabria) ed a cinque declinazioni di cioccolato (vegan, vegan e rum, fondente Morogoro Tanzania, fondente Costa D’Avorio, fondente Sur Del Lago).

Fra i gusti di frutta, tutti realizzati partendo da prodotti rigorosamente non congelati e tenendo conto delle stagioni è possibile assaggiare: il limone della costiera, la fragola 70%, il mango 60%, la mela e cannella con crumble 70%, la pera 70%, il cocco vegan, il mirtillo 70%, la banana meno zucchero, il melone 70% e la mora 60%.

Il gelato è consistente, equilibrato, piacevole e fortemente caratterizzato. Mai come in questo caso rappresenta l’espressione del mastro gelatiere.

La gentilezza e la disponibilità del personale, anche in un primo pomeriggio di fine agosto, ha consentito di assaggiare in sequenza: il caramello totale, la stragianduia, la crema, lo zabaione a modo mio e il lampone 70%.

Il caramello totale, che viene realizzato partendo dal latte tostato a cui viene aggiunta una crema al caramello fatta in casa e un croccante a finire, è esplosivo, mai uguale e lungo al palato. Lo stragianduia che segue il concetto di una spalmabile gelata con il 25% di nocciola di Corchiano e cioccolato è un inno alla piacevolezza. La crema è un gusto non banale. La versione proposta da Stefano Ferrara è molto simile alla crema pasticciera, con una cottura diversa dagli altri gusti aromatizzata con vaniglia Tahiti e scorza di limone: la complessità che ne deriva non va a scapito della gradevolezza. Lo zabaione a modo mio è una crema all’uovo senza latte che prevede due lavorazioni: il tuorlo con il marsala fino a coagulare la proteina e l’albume cotto con lo zucchero a cui viene aggiunto un crumble senza glutine fatto in casa. E’ un gusto in grado di sedurre non solamente gli appassionati di zabaione. Decisamente convincente anche l’ultimo assaggio: il lampone 70% a base di frutta fresca.

Da provare assolutamente.

Luca Rossi

Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi