Osterie d’Italia Guida 2020 dello Slow Food… Puglia, Basilicata e Calabria

0

                                                                                                                                                                                                       

Osterie d’Italia Guida 2020
Slow Food Editore Le Chiocciole
Sussidiario del mangiar bere all’italiana
www.slowfood.it
www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it

In attesa della presentazione ufficiale della guida Osterie d’Italia 2020, a cura dello Slow Food, che avverrà il 16 settembre 2019 al Piccolo Teatro di Milano e quindi dal 17 settembre in tutte le edicole, io non vedo l’ora di averla. Come sempre mi sarà compagna nel mio errare, anche se mi piace molto andare nei ristoranti stellati, sto facendo sempre più mio, il credo “EWWIWA LE TRATTORIE ITALIANE”. Qui spesso trovo la cucina di una volta, trovo il territorio, trovo la genuinità, trovo la convivialità, trovo rapporti veri.
Dalle notizie che si leggono sui social i locali visitati sono aumentati da 1617 a 1656. Le chiocciole passano da 279 a 268 (sempre troppe per me). Quest’anno prima di avere il comunicato stampa dello SlowFood pubblico le chiocciole regione per regione, mettendo un commento nelle osterie in cui sono stato bene. Continuo con Puglia, Basilicata e Calabria.  

Puglia, l’anno scorso 19, tutte confermate; quest’anno 21, due in più dell’anno scorso.

Alberobello, L’Aratro
Alezio, Le Macare
Andria, Antichi Sapori
Bari, PerBacco
Brindisi, Antica Osteria La Sciabica
Carovigno, Casale Ferrovia
Ceglie Messapica, Cibus
Cerignola, U Vulesce (diversi anni fa, un locale che ha lasciato il segno)
Crispiano, La Cuccagna
Locorotondo, La Taverna del Duca
Margherita di Savoia, Canneto Beach 2
Minervino Murge, Masseria Barbera
Monte Sant´Angelo, Medioevo
Noci, L’Antica Locanda
Orsara di Puglia, Peppe Zullo
Poggiardo, La Piazza
Putignano, Botteghe Antiche
San Nicandro Garganico, La Costa
San Severo, La Fossa del Grano
San Vito dei Normanni, La Locanda di Nonna Mena
Vernole, Ristorante Lilith

Basilicata, l’anno scorso 6, 5 quest’anno, una in meno dell’anno scorso

Accettura, Pezzolla
Avigliano, Gagliardi
Lavello, Forentum
Rotonda, Da Peppe
Rotondella, La Mangiatoia

Calabria, l’anno scorso 8, 8 quest’anno , ne mancano due, ce ne sono due nuove.

Albi, Pecora Nera
Cardeto, Il Tipico Calabrese
Cotronei, La Taverna dei Briganti
Grotteria, Il Ritrovo dei Picari
Martone, La Collinetta
Nocera Terinese, Calabrialcubo
San Sosti, La Tana del Ghiro
Serrastretta, Il Vecchio Castagno 

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi