I miei 3 secondi piatti per l’anno 2016

0

Ecco i miei tre secondi piatti per l’anno 2016. Come per tutte le mie scelte dell’anno, questi sono i tre piatti che mi hanno colpito di più, magari non i migliori in assoluto, ma quelli che hanno lasciato il segno, vi accorgerete che sono tre piatti classici da trattorie, quindi nei secondi non voglio mai piatti gourmet, voglio la cucina che sa ricercare i prodotti di qualità per poi esaltandoli con cotture perfette.

Salefino Ristocafé
Via del Centenario, 23
Terni

Il piatto viene da due occasioni diverse, lo stesso piatto mangiato due volte. In tutte e due le volte mi è piaciuto tantissimo, il piatto è:  Churrasco dei Pirenei, una classica costoletta di agnello iberico. In questo caso c’è la ricerca di Francesco, poi c’è la sua bravura a cucinarlo, arriva annunciato da un profumo intrigante, l’odoro ancora, poi arriva il primo morso, un sapore affascinante di carne davvero notevole, la cottura è perfetta, sono solo due costine quindi le mangio piano piano, per gustarle fino all’ultimo morso. Dopo circa otto mesi le ho rimangiate ancora, anche questa volta ho avuto la conferma di stare davanti a un gran piatto di carne. Bravo a Francesco e Rochi i proprietari di Salefino a portare nel piatto tanta qualità.

L’Oasi del Pescatore
Lungo Lago
Gradoli (Vt)
www.loasidelpescatorediagostini.it

Adesso immaginatevi un lago, un tavolo, una trattoria che almeno una volta l’anno mi vede godere della loro cucina di pesce di lago, la cucina della signora Maria, quest’anno però in un pranzo si sono superati con l’anguilla alla brace, Mario suo marito l’ha pescata la sera prima, quindi fresca, freschissima, a un prodotto così non devi farci nulla, devi solo saperlo cuocere. Arriva in un piatto da portata per metà dei commensali, la faccio mia prendendomi due bei pezzi, il profumo è estasiante, il morso è vibrante, il sapore di una bontà mai sentita, l’ho mangiata altre volte, oggi però resta e resterà indimenticabile. Bravo a Mario e brava a Maria, ancora una volta dico che l’Oasi del Pescatore è la mia trattoria per mangiare pesce di lago.

Ristorante Il Capanno
S.S. Flaminia
Loc. Torrecola Km. 117
Spoleto (Pg)
www.ilcapannoristorante.net

Il terzo piatto l’ho mangiato da poco, è un piatto fatto di cose che si possono cucinare solo tra amici, anche se si era comunque in un ristorante, quello di Mauro Rastelli. Si era lì per festeggiare i suoi Tre Gamberi del Gambero Rosso e festa è stata, oltre ad altri piatti davvero buoni, ho mangiato un piatto fatto di carne da pelo e maiale, eccolo: Fegato di maiale cotto con la sua rete e foglie di alloro, la cottura quando si può gridare … perfetta; Fegatelli di maiale con la loro rete e alloro, adoro i fegatelli, questi si sono fatti adorare dopo che li ho mangiati; funghi sanguinelli alla brace, bravo a chi li ha trovati, brava a chi li ha cotti tenendoli morbidi e succosi, grandi e ottimi funghi; il piatto si completa con varie ed eventuali, ma non lo dite a nessuno … sono cose meravigliose. Ecco i secondi che mi piacciono, senza tanti fronzoli e aggiunte che a volte possono togliere il sapore vero a prodotti di per sé fantastici.

 

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi