L’Espresso – I vini d’Italia 2017 – 100 vini da conservare

0

I Vini d’Italia dell’Espresso

La Guida de l’Espresso “I Vini d’Italia 2017”

Guida in  edicola e in libreria dal 14 ottobre a 18 euro.

E in versione digitale in app disponibile per iPhone, iPad e dispositivi Android a 7,99 euro.

www.espresso.repubblica.it

L’hanno chiamata la carica dei trecento, mi sembra un nome giusto, sono trecento vini, divisi in tre categorie. Ecco la  categoria  dei 100 vini da conservare, purtroppo non esiste un elenco da copiare e incollare, per vederli si deve andare sulle tre foto allegate.

Inizio dai primi ventisette, mi vengono i brividi, per questo elenco, grandi rossi, un grandissimo spumante e tre bianchi che davvero non temono confronto con questi grandi rossi. Se ne devo scegliere tre tra questi, facciamo cinque sono davvero tutti ottimi vini, ecco i miei cinque: Barolo Vigna Francia 2012 – Conterno Giacomo; Cannonau di Sardegna Barrosu Riserva Franzisca 2014 – Montisci Giuseppe Barrosu; Masseto 2013 – Ornellaia; Pecorino Frontone 2013 – Cataldi Madonna; Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2011 – Le Ragnaie.

Dal 28 al 63 altri 36 vini da restare senza fiato, ne scelgo cinque anche da questo elenco: Fiano di Avellino Clos d’Haute 2015 – Villa Diamante; Fiano di Avellino – Colli di Lapio; Costa d’Amalfi Furore Bianco 2015, vi sarete accorti che adoro la Campania, in particolare i Fiani; Alto Adige Brut Riserva Hausmannhof 2006 – Haderburg, adoro questo spumante, questa annata è meravigliosa, vi dò atto di aver messo questo spumante, trascurato da molti;  l’ultimo dei cinque è l’Amarone Classico Mithas 2010 – Corte Sant’Alda.

Dal 64 al 100, la prima cosa, che bello vedere due vini della mia regione: Cesanese del Piglio Superiore Riserva Bolla di Urbano 2012 – Pileum, te lo avevo detto, cara Alessandra Borgia che del 2012 qualcuno si sarebbe accorto; Habemus Etichetta Rossa 2013, il mio Cabernet Franc, l’anno scorso volevo fare come uno dei tre miei rossi dell’anno, la barrique in cui era contenuto questo vino … ecco felice di trovarlo qui. Tra gli altri ho contato circa 20 vini che bevo, mi piacciono e faccio assaggiare quando capitano a tiro. Ne scelgo cinque, anzi no, mi piacciano troppo tutti e 20, non li saprei selezionare, penso che correggerei questi cinque per tante volte. Per chiudere 100 vini davvero notevoli, complimenti veri. La degustazione dei primi 50 vini per le tre categorie, avverrà il 20 Ottobre a Firenze, alla Leopolda.

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi