Leonardo Bussoletti, dirti grazie è sempre troppo poco

0

“Ciliegiolo For Art”
Leonardo Bussoletti Società Agricola
Strada delle Pretare, 62
Narni (Tr) – Umbria
www.leonardobussoletti.it
www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it

Mi è sempre piaciuto scrivere e raccontare emozioni, sensazioni di ciò che vedo, sento e respiro. Quando ho conosciuto Pasquale Pace, mai avrei pensato che ciò fosse possibile, sto facendo questa esperienza per mio piacere personale e mi ritengo abbastanza soddisfatta. Ciò che stiamo, tra virgolette, realizzando, lui ed io è un’esperienza bellissima, sotto il mio punto di vista personale. Durante questo percorso le nostre descrizioni si susseguono nel raccontate le mie sensazioni da un punto prettamente virtuale e dalle emozioni provate da Pasquale stando sul posto. Mi presento sono Valeria B.

Ho sempre avuto la sensazione che l’Umbria fosse una regione, come posso dire, avvolta da un velo di nebbia, fin da quando ero bambina,nei banchi di scuola. Oggi questa sensazione è svanita quando mi sono trovata a visitare, anche se in modo immaginario, Narni. Questa cittadina affacciata sulla Valle del Nera. Un luogo incantato, una piccola meraviglia ricca di piazze, chiese, palazzi storici e la splendida rocca che hanno tanto da raccontare.

Oggi siamo qui per un evento che avrà luogo nel Chiostro dell’ex convento di Sant’Agostino. Un’iniziativa voluta e realizzata da un imprenditore vinicolo di Narni, Leonardo Bussoletti, dove l’arte e il vino armoniosamente si uniscono. Prima di essere spettatori di questo evento c’è un luogo che mi ha colpito particolarmente, guardando le foto, alcune mostrano delle frasi scritte da cantanti e scrittori. Il Vicolo Belvedere. Un pezzo della cittadina medievale completamente sommerso da centinaia di essenze arboree e fiori di ogni genere. Incantevole.

Il Vicolo Belvedere, oltre a ciò che ho descritto,ci riserva un’altra sorpresa accogliente e molto gustosa, direi. Qui si trova Terra e Arte da Cesare,una piccola enogastronomia dove oltre che a gustare i taglieri e le specialità locali, si possono acquistare i prodotti tipici, che Cesare ricerca con molta cura nel suo territorio e i altri luoghi.
Questo è un locale che oltre a servirti un buon cibo,offre la compagnia di Cesare che è molto gradita. Prima di lasciare i commenti su cibo e vino a Pasquale, posso solo consigliarvi che se vi trovate a visitare Narni,  oltre alla bellezza del Vicolo Belvedere, potete gustare ciò che Cesare vi porta in tavola e buon appetito! Dimenticavo naturalmente all’evento organizzato da Leonardo Bussoletti, questa sera,  Cesare ci onorerà della sua presenza.

Si arriva al Chiostro, fra poco verrà svelata la seconda lunetta restaurata grazie al progetto “Ciliegiolo for art” della Cantina Leonardo Bussoletti.  Li trovo Ilaria la moglie di Leonardo indaffaratissima, con piacere mi dici le cose da fare, è un piacere darle una mano, prima e dopo lo spuntino dal grande Cesare di Terra & Arte. Uno dei locali del cuore. La famiglia Passone è davvero un negozio pieno di cose buone. Di chicche che Cesare va a cercare in ogni dove nella sua regione e anche fuori. Ogni tanto gli porto io delle cose buone e ottime da fargli assaggiare. Eccolo alle prese con il Muffone dei Fratelli Carai di Volterra.  Lo ha apprezzato molto, ne ero convinto, è uno dei miei formaggi del cuore, una specie di gorgonzola, più dura. Tra le cose buone e ottime, non manca mai il prosciutto di Davide Salumi, altra eccellenza umbra della provincia di Terni. Un assaggio di trippa, la trippa di Cesare vale un viaggio. Adesso si che si può tornare ad aiutare Leonardo e Ilaria.

Trovarsi davanti una persona come Leonardo Bussoletti e capire cosa vuol dire sogno e determinazione è qualcosa che ti porta in un mondo a me sconosciuto. Riuscire ad unire arte e vino è un progetto che Bussoletti sta portando avanti con molta fermezza e passione. Dopo il restauro della prima lunetta del Chiostro di Sant’Agostino, quest’anno si terrà l’evento che porterà alla scoperta della seconda lunetta,sotto un certo punto di vista, la più importante perché è l’unica delle 33 lunette, che raffigura il Santo. Tutto questo è stato possibile al “Ciliegiolo for art” e grazie all’impegno e all’amore di Leonardo Bussoletti per la propria città e per la propria terra.
Per la seconda lunetta Leonardo non si è fatto mancare nulla a iniziare dai vecchi tamburini della contrada Santa Maria, ed è stato bello che sono rimasti fino alla fine.

La serata è stata animata da Andrea Amadei, uno dei conduttori della trasmissione radiofonica Decanter, con grande spigliatezza ha dato la giusta verve al tutto, coadiuvato dalla sua signora vestita come in tempi antichi.

Il sindaco di Narni non poteva mancare e dopo il suo discorso c’è stata la scoperta della lunetta.

Lo svelamento della lunetta è stato un momento che ha suscitato emozione ed interesse. Il dipinto olio su’intonaco è stato restaurato con cura e attenzione da Simone De Turres. Alla scoperta della lunetta, la bellezza ha fatto portare i miei tanti complimenti a Simone, un applauso scrosciante più che meritato a lui.

Dopo lo spettacolo della lunetta è iniziata la serata enogastronomica, la presentazione è stata affidata ad Antonio Boco, umbro doc anche se è di Perugia, qui si tifa Ternana. Lui però è bravo assai e conosce molto bene i vini di Bussoletti.

I piatti della serata sono stati:
Gran buffet di salumi di maiale brado del monte Peglia e pecorino affinato nelle vinacce del Ciliegiolo. Selezione Cesare Passone Terra & Arte a Narni. Cesare sa scegliere i prodotti della sua terra. Piatto meritevole di applausi. Dopo aver preparato il suo piatto è stato bello vedere Cesare passare tra i tavoli come una star.
Lasagnetta sfogliata a mano al ragù di cinghiale di Paolo Consalvi trattoria Lillero a Terni. Finalmente una lasagna degna di nota.
Faraona alla leccarda con cavolo stufato al Ciliegiolo – Ristorante Fondaco a Narni.
Zuppa inglese della tradizione scomposta – ristorante Fondaco a Narni.

I vini che hanno accompagnato la serata sono stati:
Spumante Metodo Classico Leonardo Bussoletti
05035 Bianco IGT Umbria 2019
05035 Ciliegiolo di Narni IGT 2019
05035 Ciliegiolo di Narni IGT Rosato 2019
Colle Ozio Grechetto IGT Umbria 2019
Collemurello Trebbiano Spoletino IGT Umbria 2019
Brecciaro Ciliegiolo di Narni IGT Umbria 2018
Ràmici Ciliegiolo di Narni IGT Umbria 2018
Per ultimo a fine cena un ottimo magnum di Colle Ozio 2016.
Oltre al magnum vorrei rimarcare  l’ottimo Brecciaro 2018 e forse il miglior Ràmici di sempre, anche questo annata 2018.
Durante e dopo l’evento è stato allietato da una giusta musica, non ricordo il nome del gruppo. Ma molto bello è stato quando Leonardo ha invitato tutti i contradaioli di santa Maria presenti a cantare l’inno a San Giovenale, patrono della città di Narni.

Finisco, finiamo qui, il racconto di una serata che mi fa dire e spero siano in tanti a farlo: Leonardo Bussoletti, dirti grazie è sempre poco.

Pasquale Pace e Valeria B.

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi