La Guida de L’Espresso “I Vini d’Italia 2017”

0

I Vini d’Italia dell’Espresso

La Guida de l’Espresso “I Vini d’Italia 2017”

sarà in edicola e in libreria dal 14 ottobre a 18 euro.

E in versione digitale in app disponibile per iPhone, iPad e dispositivi Android a 7,99 euro.

www.espresso.repubblica.it

L’anno chiamata la carica dei trecento, mi sembra un nome giusto, sono trecento vini, divisi in tre categorie:

100 vini da comprare

100 vini da bere subito

100 vini da conservare

Tutto si saprà il giorno 14 ottobre quando la guida uscirà nelle edicole, nella guida non ci saranno più punteggi, saranno solo tre elenchi da 100 vini, i vini preferiti dalla redazione e i loro collaboratori.

Intanto si sanno i tre vini più importanti dei tre elenchi, quindi nove vini, eccoli per categoria.

I vini da comprare:

  1. Brunello di Montalcino 2011 – Ridolfi
  2. Verdicchio di Matelica 2015 – Collestefano
  3. Trebbiano d’Abruzzo 2015 – Masciarelli

I vini da bere subito:

  1. Barbaresco Crichet Pajé 2007 – I Paglieri –Roagna
  2. Greco di Tufo Pietra Rosa 2013 – Di Prisco
  3. Franciacorta Extra Brut Vittorio Moretti Riserva Meraviglioso – Bellavista

I vini da conservare:

  1. Taurasi Poliphemo 2012 – Luigi Tecce
  2. Barolo Monprivato in Castiglione Falletto 2011 – Mascarello Luigi e Figlio
  3. Barbaresco Pajé Vecchie Viti 2011 – I Paglieri – Roagna

Nove vini davvero niente male, curioso di leggere l’elenco completo, elenco uscito da 20000 assaggi, saranno 1500 i vini segnalati. Ritornando ai 300 vini, so di tante aziende, di vini prodotti da loro che con piacere saranno in questo elenco della carica dei 300. Aspettando il tutto e la degustazione che si terrà a Firenze alla Leopolda, il 20 ottobre, dove si degusteranno i primi 50 di ogni categoria, per questi e per gli altri ci sarà la premiazione, faccio i complimenti alla guida tutta. 

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi