Il torrone bianco di Giovanni Verdese – Canalin, il torrone più buono dell’universo

0

Porta Paolo – Canelin Di Verdese Giovanni
Via Acqui, 53,
Visone (Al)

Dalla collaborazione con il G.E. stanno nascendo tante cose, tra queste il torrone di Canelin. Lui me ne aveva sempre parlato e descrivendolo gli ridevano gli occhi.
Me lo portò un giorno e mi disse: “Questo è il torrone più buono dell’universo!”.
In quel momento erano i miei occhi a ridere.
Avvolto in semplice carta stampata, non vedevo l’ora di aprirlo.
Corro a casa, lo scarto…un torrone bianco!
Non sono mai stata amante dei torroni bianchi, fino a un momento prima dell’assaggio.
La sua consistenza è dura, spessore perfetto e preciso.
Odore di miele, buono, dolce ma delicato. Nocciole tonde, impeccabili.
Mi dico “è un peccato romperlo per quanto è perfetto, ma sarebbe ancora più peccato non assaggiare questa meraviglia!”.
Ne taglio un pezzetto…non solo gli occhi mi ridono, ma anche le papille gustative!
Ne mangio ancora, per essere sicura della delizia appena assaggiata…mi convince sempre di più, al punto di non perderne neanche una briciola!
Le sensazioni che si provano sono difficili da spiegare a parole, per capire serve solo una cosa…assaggiarlo!
Faccio una ricerca su internet, la curiosità di vedere chi realizza questo capolavoro è tanta, anche se avevo già sentito i racconti del GE.
Il Sig. Giovanni Verdese, un uomo che ha delle capacità eccezionali.
Trovo un intervista, e mentre la guardo spero non finisca mai.
Un uomo singolare che dedica la sua vita al suo Torronificio dall’età di 18 anni.
Esegue il suo lavoro con sacrificio e passione e non scende a compromessi.
Questo è il suo metodo, il metodo che gli ha insegnato il bisnonno, che viene tramandato da generazione in generazione  e che non cambierà mai.
Quattro semplici ingredienti e tutti scelti e selezionati con cura:

  • nocciole, miele, zucchero e albume d’uovo.

E’ un artigiano vero, di quelli che non badano alla quantità ma alla qualità.
Spero di avere la possibilità di conoscere un giorno il Sig. Verdese, per ringraziarlo di essere così dedito al suo lavoro da trasmettere tutta la sua passione con un semplice assaggio del suo eccellente capolavoro.
Aveva ragione il GE (come sempre)…il torrone di Canelin è il più buono dell’universo!

Nel ringraziare Valentina del suo scritto, dico grazie anche ad Antonio Celani dell’Enoteca Celani a Frosinone che me lo procura tutto l’anno, perché questo non è un torrone da mangiare solo a Natale, è un dolce da mangiare tutto l’anno. Visto la praticità e la leggerezza, è il dolce che porterò con me per regalarlo e mangiarlo insieme agli amici in giro per l’Italia. Un torrone fantastico, un dolce buonissimo.

Valentina Lanciotti, Pasquale Pace, il Gourmet Errante

Pasquale Pace

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi