I tre migliori gelati, più due menzioni, del 2019 per il Gourmet Errante

0

Siamo ora ai tre gelati per l’anno 2019.

Come per le altre categorie, la scelta è ricaduta su quelli che hanno lasciato il segno, destando piacevoli sensazioni ed emozioni.
Lo ammetterò sempre, se dovessi scegliere un gusto solo, la mia scelta andrebbe sempre sulla meringa alla nocciola di San Crispino… quello però è un capolavoro.
Due sono gli stessi dello scorso anno, non ci posso fare nulla, loro due sono grandissimi gelatieri, loro sono: Sergio Dondoli e Claudio Torcè

Gelateria Dondoli Sergio
Piazza della Cisterna, 4
San Gimignano (Si)
www.gelateriadondoli.com

Sempre un’emozione incontrarti, è sempre bello varcare la soglia della tua gelateria… e come sempre so che mi stai aspettando con qualcosa di buono, di ottimo.
Eccoti a far mangiare a noi che non eravamo alla cena di gala della Vernaccia di San Gimignano, il dolce che tu hai preparato per l’evento.
Il suo nome è Italian Garden: È una cheescake a base Philadelphia, mascarpone, latticello di ricotta, basilico variegato con salsa di pomodorini , salsa ghiacciata di fragola e crumbler.
Mi piace immergere il cucchiaio nei dolci in cui devi prendere il tutto dal basso verso l’alto, in questo è stato piacevolissimo, ancora di più è stato mangiarlo. Il palato viene attraversato da tutti i prodotti che compongono questa meraviglia, rimane un po’ di più l’ottimo sapore dei pomodorini, poi arriva leggero e accarezzevole il basilico, come una grande caprese fatta con prodotti eccellenti, arriva l’insieme di tutto ciò che sono i formaggi in questo spettacolare dolce. Questo dolce si candida a diventare uno dei tre migliori  gelati per l’anno 2019.
La voglia del secondo cucchiaio arriva immediata, così come la terza e il crumbler gli da consistenza e il tutto si immedesima per far si di gridare ad una gelateria tutta per noi: “aooooo Sergio Dondoli sei un genio.”
Il dopo è stato andare ad ascoltare e vedere come si fa un gelato, il poi è stato che lo abbiamo fatto tutti insieme a Sergio Dondoli, l’oggi è che questo è uno dei miei tre migliori gelati del mio 2019.

Il Gelato di Claudio Torcè
Viale dell’Aeronautica, 105
Roma
www.claudiotorce.it

Qui i gusti sono tanti, trovarne uno non buono è difficile, trovarne di buoni e ottimi è molto facile, trovarne di eccellenti è facile, trovarne di fantastici bisogna metterci la passione… eccola la passione in sei gusti sublimi. Tra questi sei mi ha colpito in modo particolare la Gianduia. In quel cucchiaino ho capito subito che c’era qualcosa di speciale, ho annusato ed era esaltante, l’ho mangiato e mi è sembrato di fare una capriola da fermo come il miglior Jury Chechi, il piacere è stato maggiore al secondo assaggio. Gusto che si candida a diventare tra i tre migliori gusti per l’anno 2019 per il gourmet errante. Risentito dopo un po’ di giorni ho avuto le stesse ottime sensazioni, ho degustato tutti i gusti con il nome passioni e mi sono trovato in difficoltà, erano uno più buono dell’altro… che dico buoni, fantastici. Quel giorno eravamo circa dieci persone alla gelateria di Claudio, quanto mi piace far conoscere il suo ottimo gelato agli amici… e ogni volta tutti restano di stucco, restano piacevolmente, dolcemente attratti da tanta bontà. Sono sempre più convinto di stare nella gelateria top di Roma, dell’intera Italia e quindi del mondo. Ciò che vuole, fa! I suoi gusti passione valgono un viaggio ma tutti gli altri non sono da meno! Qui si può scegliere e apprezzare un gelato mondiale.

Caffè – Gelateria Serafini
Via Cembra, 27
Lavis
www.gelateriaserafini.it

Venivo da una settimana di degustazioni, di visite in cantina, ma nel ridiscendere da Lavis dopo le visite a due bravissimi produttori di vino, Fanti e Maso Furli, prima di arrivare al casello dell’autostrada per tornare verso Volterra si passa davanti a una delle gelaterie da me preferite. Ero con il mio amico Alessio Bernini, era andato più avanti con la macchina, l’arrivo di una rotonda è stata il destino per tornare facilmente verso la gelateria, lui è ghiottissimo di gelato, me lo dimostra anche quando andiamo da Dondoli. Il tempo di parcheggiare ed eravamo dentro, eravamo felicissimi. Avevamo preso gli ottimi gusti che si trovano qui, lamponi e mirtilli. Alessio ha voluto assaggiare anche pistacchio e cioccolata, è arrivato Stefano e mi fa venire la voglia di ricominciare. Mi faccio convincere ad assaggiare il gusto crema arancio e mango, il cucchiaino è enorme. È pieno di gran gusto, arancio, mango uno dopo l’altro poi il piacere diventa unico, diventa ottimo! Grazie per questo gusto buonissimo che diventa il terzo gusto gelato per l’anno 2019.

Per finire due segnalazioni, due gelati alla crema, uno, chi mi segue lo conosce bene, è la crema del Bar Converso di Bra, lo scrivo da sempre una crema che vale il viaggio.
L’altra ottima crema l’ho mangiata al ristorante Amerigo 1934, di lei ho scritto: Gelato di crema d’altri tempi. Io spero che questo sia un gelato alla crema che regga a tutti i tempi, una crema che vale un viaggio. Buonissima da bis, da tris, da goduria assoluta. Oggi aggiungo: il dolce alla fine di un’ottima cena che come se dice a Roma “Te rimette ar monno”.

Ecco il gelato mi piace molto, anche se sono sempre meno i gelati davvero notevoli  

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi