I tre dolci migliori da bar e pasticceria, più tre menzioni, dell’anno 2019 per il Gourmet Errante

0

Ecco, continuo con i tre migliori dolci, più tre menzioni,  da bar e pasticceria.
Tre dolci diversi l’uno dall’altro, ognuno dei quali, ha lasciato un segno indelebile. 

Bar Pasticceria Angelo
Via Napoli, 97
Ascoli Piceno
www.pasticceriangelo.it

Andare a camminare per Ascoli e poi passare a far colazione da Angelo è stato interessante, anche perché ho scoperto il Cappello del Prete con crema cotta. Un dolce da bar che mi ha colpito tantissimo. Non da meno il bignè alla crema di rum. Il primo è andato in tre, il bis è stato immediato, il terzo era perché eravamo in tre.
Tutti erano uno meglio dell’altro. Croccantezza perfetta, da concerto musicale con applausi, poi parte la crema e la goduria sale. Ti fa leccar le dita, ti fa raccogliere le molliche nel piattino. Un gran dolce da bar, da mangiare lì, da portarsi a casa, da tramandare. Dolce che si candida a essere uno dei tre migliori dolci da bar per l’anno 2019. Alla fine dell’anno è uno dei migliori dolci da bar per il 2019. 

Bar pasticceria Galliano
Viale G. Marconi, 127
Viareggio (Lu)
Orari: 08,00 – 24,00
Chiuso mercoledì sempre aperto d’estate e ci mancherebbe altro.
www.bargalliano.it

Ogni anno è bello tornare a fare colazione al Galliano di Viareggio. Locale con vista mare, bellissimo dehors e tavoli a vista all’interno, giornali a disposizione… ma la cosa più importante sono i budini di riso (che io chiamerò sempre “risini”), un classico della pasticceria toscana, un dolce che qui si esalta in qualità, in fragranza, in goduria.
Bello mordicchiarlo e godere della sua croccantezza fino all’arrivo della parte morbida cremosa. Un dolce che mi piace “ASSAI”, tanto da candidarsi ad essere uno dei tre dolci da bar per l’anno 2019. Un dolce che mangio con piacere in un bar da visitare della nostra stupenda Italia. Era da anni che volevo farlo tra i miei migliori dolci da bar dell’anno, ecco quest’anno mi ha convinto sempre di più.

Panzini caffetteria pasticceria
Armonie dei sapori
Corso Cesare Battisti, 34
Subiaco (Rm)

Passare la mattina in un laboratorio di pasticceria, poter coccolare “Vinicio” il loro lievito madre e avere l’ennesima conferma che qui si lavora bene.
Avere la certezza di aver scelto uno dei tre dolci da bar-pasticceria per l’anno 2019.
Il bacio di Giovannino, un biscotto di frolla alla nocciola con in mezzo crema di cioccolata. Masticare questo dolce è come un bacio dolce e lunghissimo, tanta è la complessità della bontà dei prodotti che sono in lui, come tanta è l’emozione che si prova in un bacio dolcissimo. Complimenti a Moreno e a tutto il suo staff per aver creato la storia del BACIO DI GIOVANNINO. Da Panzini a Subiaco si fa anche una delle migliori colazioni che si possono fare in Italia.

Come sempre non posso non citare la meravigliosa sfoglia alla crema del Bar-Pasticceria e tanto altro di Tuttobene a Campi Bisenzio. Un dolce strepitoso per colazione, per pranzo, per cena e per riportarlo a casa. Tuttobene ha anche un corner “The Florence Gate” nel parcheggio di Villa Costanza sull’autostrada del sole A1, ci si può fermare senza pagare parcheggio sia andando al nord e sia venendo verso sud.

In ultimo voglio dire del Bar-Pasticceria Dolcemascolo a Frosinone, ne ho parlato tanto durante l’anno, ma soprattutto ne hanno parlato più importanti di me, fino a produrre il miglior panettone classico (perché gli altri panettoni non classici sono altre cose) d’Italia per il Gambero Rosso. Io ci potevo mettere il loro maritozzo con la panna, un cornetto buonissimo alla crema con la pesca, un fantastico millefoglie espresso fattomi dal padre di Matteo e Simone, il signor Massimo che insieme alla signora Gabriella controlla tutto e porta l’orgoglio di essere bravi ASSAI in ogni dove.

Alla fine di tutto ciò, voglio citare un prodotto italiano di cui vado matto, sono le pesche di Volpedo, mi piacciono tantissimo, peccato che le mangio solo in un paio di occasioni l’anno.

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi