Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'wp_pre_kses_block_attributes' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.ilgourmeterrante.it/home/sito/wp-includes/class-wp-hook.php on line 288

Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'wp_pre_kses_block_attributes' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.ilgourmeterrante.it/home/sito/wp-includes/class-wp-hook.php on line 288

I migliori 100… 101 vini bianchi per la guida i ristoranti e i vini dell’Espresso 2020 con un mio piccolo commento

0

I Ristoranti e i Vini d’Italia 2020
Le Guide de L’Espresso
Curatore Enzo Vizzari
Andrea Grignaffini curatore de I Vini d’Italia
www.espresso.repubblica.it
www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it

Eccomi a raccontare la presentazione della Guida dell’Espresso dei Ristoranti e i Vini d’Italia 2020 che si è svolta a Firenze il 14 ottobre 2019 al Teatro Del Maggio Musicale Fiorentino, queste cose in certi momenti saranno anche noiose, ma a me divertono tanto. Dopo i ristoranti cè stata una piccola degustazione con alcuni vini rossi, vini bianchi, spumanti e vini dolci tra quelli che sono tra i migliori per la loro categoria.

Finisco con il  pubblicare lelenco dei 100, ecco ma sono 101 migliori vini bianchi con un mio piccolo commento,  per lanno 2020 Di questi 23 hanno raggiunto le 5 bottiglie 3 e 78 con 4 bottiglie.

Ecco i vini bianchi con le 5 bottiglie:

ALTO ADIGE BIANCO APPIUS 2014 – Cantina San Michele Appiano (lo vedo in tutte le guide… debbo pensare che forse la bottiglia che ho degustato io non stava bene… lo risentirò a Merano)
ALTO ADIGE BIANCO LR 2015 – Produttori Colterenzio (non lo conosco)
ALTO ADIGE CHARDONNAY AU 2016 – Tiefenbrunner (non lo conosco)
ALTO ADIGE CHARDONNAY LÖWENGANG 2016 – Alois Lageder (fa sempre la sua buona figura)
ALTO ADIGE GEWÜRZTRAMINER EPOKALE 2012 – Tramin – Produttori Termeno (per me che ho amato il Nussbaumer, lo reputo un vino ottimo)
ALTO ADIGE PINOT BIANCO SANCTISSIMUS 2016 – Cantina St. Pauls (non lo conosco)
ALTO ADIGE TERLANO TERLAN I GRANDE CUVÉE 2016 – Produttori Terlano (mi piace)
CAMPANIA IGP OI NÌ 2016 – Tenuta Scuotto (strafelice di vedere l’ottimo Oi Nì in questa lista)
COLLI DI SALERNO IGT QUARTARA 2016 – Lunarossa Vini e Passione (non lo conosco)
COLLI ORIENTALI DEL FRIULI RIBOLLA GIALLA PETTARIN 2017 – Miani (non lo conosco)
COLLI TORTONESI DERTHONA MONTECITORIO 2017 – Vigneti Massa (dici Massa, dici Timorasso, dici Timorasso dici vini quasi sempre buoni e ottimi)
ERBALUCE DI CALUSO LE CHIUSURE 2018 – Azienda Agricola Benito Favaro (ormai da tempo, uno dei miei bianchi italiani che preferisco)
ETNA BIANCO ARCURIA 2017 – Graci (sempre più buono)
ETNA BIANCO SUPERIORE PIETRAMARINA 2015 – Benanti (questa annata non mi dispiace affatto)
GRECO DI TUFO 2017 – Pietracupa (uno dei greco che preferisco)
GRECO DI TUFO GIALLO D’ARLES 2018 – Quintodecimo (un capolavoro)
LANGHE CHARDONNAY 2016 – Giulia Negri (bravo a chi ha scelto un ottimo vino bianco nella terra del barolo)
LANGHE CHARDONNAY ROSSJ BASS 2017 – Gaja (beati voi che lo potete degustare)
TERRE SICILIANE IGT SCIARE VIVE 2018 – Vigneti Vecchio (non lo conosco)
TREBBIANO D’ABRUZZO 2015 – Valentini (quando si prende la bottiglia che sta bene, è un ottimo vino)
VALLE D’AOSTA BLANC DE MORGEX ET DE LA SALLE NATHAN 2016 – Ermes Pavese (sempre intrigante)
VALLE D’AOSTA MAIN ET COEUR 2016 – Maison Anselmet (mi piacciono i suoi vini)
VENEZIA GIULIA IGT BREG ANFORA 2012 – Gravner Josko (se avessi i soldi, ogni anno ne comprerei un cartone… anche due)

Ecco i vini bianchi con 4 bottiglie:

AL MISTER 2018 – La Plantze (non lo conosco)
ANTEA ORIGINI 2017 – Tenuta Anfosso (e si Alessandro non è solo rossese di Dolceacqua)
CUVÉE SECRÈTE UMBRIA BIANCO IGT 2017 – Arnaldo Caprai (non lo conosco)
DEGERES 2016 – Montepepe (lui è un fuoriclasse)
ENOS I 2018 – Tenuta Montauto (intrigante)
ALBANA DI ROMAGNA CODRONCHIO 2016 – Fattoria del Monticino Rosso (non lo conosco)
ALTO ADIGE BIANCO BEYOND THE CLOUDS 2017 – Elena Walch (questo 2017 è qualcosa di importante)
ALTO ADIGE BIANCO VINO DEL PASSO 2018 – Lieselehof (non lo conosco)
ALTO ADIGE DOLOMYTHOS 2015 – Tenuta Dolomytos (non lo conosco)
ALTO ADIGE GEWÜRZTRAMINER 2017 – Pranzegg (non lo conosco)
ALTO ADIGE KERNER SABIONA 2017 – Cantina Valle Isarco (mi piace)
ALTO ADIGE PINOT BIANCO “V” YEARS 2013 – Cantina Produttori Merano Burggräfler (mi piace tanto)
ALTO ADIGE PINOT BIANCO SIRMIAN 2018 – Nals Margreid (ormai un vino che non tradisce mai)
ALTO ADIGE RIESLING 2017 – Pratzner Franz – Falkenstein (ADOROOOOOOOO!)
ALTO ADIGE SAUVIGNON FLOWERS 2017 – Von Blumen (non lo conosco)
ALTO ADIGE SAUVIGNON PRAESULIS 2017 – Prackwieser Markus – Gumphof (uno dei produttori più bravi che esistono al mondo)
ALTO ADIGE VALLE ISARCO GRÜNER VELTLINER 2017 – Pacherhof (felice di degustare e bere ancora ottimi vini di Pacherhof)
ALTO ADIGE VALLE ISARCO KERNER 2018 – Nössing Manfred-Hoandlhof (questa annata non l’ho mai bevuta, la cercherò perché sarei felice di risentire vini che ho amato)
ALTO ADIGE VALLE ISARCO SYLVANER 2018 – Bessererhof (non lo conosco)
ALTO ADIGE VALLE ISARCO SYLVANER ANJO 2016 – Strasserhof (non lo conosco)
ALTO ADIGE VALLE VENOSTA RIESLING WEINGARTEN WINDBICHEL 2017 – Unterortl – Castel Juval (CAPOLAVORO)
CAMPANIA GRECO IGT VENTO 2015 – Capolino Perlingieri (non lo conosco)
CATALANESCA DEL MONTE SOMMA SUMMA 2016 – Cantine Olivella (mi piace)
CIVITELLA D’AGLIANO GRECHETTO LATOUR A CIVITELLA 2017 – Mottura Sergio (orgoglioso di questa azienda della mia regione)
COLLI DI LUNI VERMENTINO SARTICOLA 2018 – La Baia del Sole – Federici (lui è molto bravo)
COLLI ORIENTALI DEL FRIULI AT FRIULANO 2018 – Aquila del Torre (ne capirete sicuramente più di me)
COLLI ORIENTALI DEL FRIULI MYÒ 2018 – Zorzettig Cav. Giuseppe (sarò felice di degustarlo a Merano)
COLLI TORTONESI IO CAMMINO DA SOLO 2012 – Daniele Ricci (non lo conosco)
COLLIO BIANCO DELLA CASTELLADA 2013 – La Castellada (ne capirete sicuramente più di me)
COLLIO FRIULANO 2017 – Princic Doro (mi piace)
COSTA D’AMALFI FURORE BIANCO FIORDUVA 2017 – Cuomo Marisa (ADOROOOOO! AMOOOOO!)
DELLE VENEZIE IGT RIESLING COLLEZIONE DI FAMIGLIA 2015 – Cantina Roeno (ne capirete sicuramente più di me)
ETNA BIANCO DEAETNA 2017 – Terra Costantino (non lo conosco)
ETNA BIANCO PIETRARIZZO 2017 – Tornatore (ne capirete sicuramente più di me)
FALANGHINA CAMPANIA IGP STRIONE 2013 – Cantine degli Astroni (mi piace “ASSAI”)
FALANGHINA DEL SANNIO BIANCUZITA 2016 – Torre a Oriente (lo voglio risentire)
FIANO DI AVELLINO 2016 – Guido Marsella (mi piace)
FIANO DI AVELLINO ALIMATA 2016 – Villa Raiano (una delle più belle sorprese degli ultimi tempi)
FIANO DI AVELLINO CAMPORE 2016 – Terredora (mi piace)
FIANO DI AVELLINO CIRO 906 2015 – Picariello Ciro (mi piace tutto di questa azienda)
FIANO DI AVELLINO COLLI DI LAPIO 2018 – Colli di Lapio (tra i miei fiani preferiti)
FIANO DI AVELLINO CONTRADA SANT’ANIELLO 2015 – Vigne Guadagno (buono tanto)
FIANO DI AVELLINO SELEZIONE CRU TOGNANO 2016 – Rocca Del Principe (il mio vino al ristorante quando lo trovo nelle liste)
GAVI BRUNO BROGLIA 2017 – Broglia – Tenuta La Meirana (non lo conosco)
GAVI MINAIA 2017 – Franco Martinetti (non lo conosco)
GAVI MONTEROTONDO 2016 – Villa Sparina (non è niente male)
GRECO DI TUFO 2018 – San Paolo (non lo conosco)
GRECO DI TUFO GRANCARE 2017 – Tenuta Cavalier Pepe (non lo conosco)
GRECO DI TUFO QUATTROVENTI 2017 – Azienda Agricola Petilia (non lo conosco)
GRECO DI TUFO VIGNA CICOGNA 2017 – Ferrara Benito (ne capirete sicuramente più di me)
IGT CARSO VITOVSKA 2017 – Skerk (mi piacciono tanto i suoi vini)
LANGHE CHARDONNAY PAINT IT BLACK 2017 – Socré (non lo conosco)
LANGHE RIESLING PÈTRACINE 2018 – Vajra G.D. (vino… riesling, sorprendente)
LUGANA FABIO CONTATO 2017 – Azienda Agricola Cà Maiol (non lo conosco)
LUGANA ORESTILLA 2017 – Montonale (non lo conosco)
MARCHE IGT MONTALPERTI CHARDONNAY 2016 – Boccadigabbia (non lo conosco)
MENFI ASTOLFO 2017 – Baglio di Assuli (non lo conosco)
OFFIDA PECORINO RÈVE 2017 – Velenosi (non è niente male)
PAESTUM FIANO KRÀTOS 2018 – Maffini Luigi (lui è bravo tanto… PUNTO!)
RIVIERA LIGURE DI PONENTE ALBIUM 2017 – Poggio dei Gorleri (lo voglio risentire)
SICILIA CARRICANTE ERUZIONE 1614 2017 – Planeta (non lo conosco)
SOAVE CLASSICO CALVARINO 2017 – Pieropan Leonildo (vino che non tradisce mai)
SOAVE CLASSICO CONTRADA SALVARENZA VECCHIE VIGNE 2016 – Gini (un grandissimo capolavoro)
TERRE SICILIANE IGT ISOLA BIANCA 2017 – San Bartolo (non lo conosco)
TERRE SICILIANE IGT PITHOS BIANCO 2016 – COS (mi piacciono i sui vini)
TERRE SICILIANE IGT SP68 BIANCO 2018 – Occhipinti Arianna (lei è sempre più brava)
TOSCANA IGT BARRICATO BIANCO 2017 – Fattoria La Vialla (non lo conosco)
TREBBIANO D’ABRUZZO 2018 – Pepe Emidio (quando si prende la bottiglia che sta bene, è un ottimo vino)
TREBBIANO D’ABRUZZO MADONNELLA 2017 – Pasetti Franco
UMBRIA IGT CERVARO DELLA SALA 2017 – Castello della Sala (se avessi i soldi, ogni anno ne comprerei un cartone)
VALLE D’AOSTA PETITE ARVINE NUANCES 2017 – Ottin Elio (mi piacciono tanto i suoi vini)
VENEZIA GIULIA IGT CARAT 2016 – Bressan (è tantissimo, troppo che non li sento)
VENEZIA GIULIA IGT MALVASIA 2015 – Podversic Damijan (sono vini che sono nelle mie vene)
VENEZIA GIULIA IGT PINOT GRIGIO SIVI 2017 – Radikon (non lo conosco)
VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI ZIRRO 2015 – Broccanera (non lo conosco)
VERMENTINO DI GALLURA VIGNA ‘NGENA 2018 – Capichera (ne capirete sicuramente più di me)
VESUVIO LACRYMA CHRISTI BIANCO VIGNA DEL VULCANO 2016 – Villa Dora (mi piace)
VESUVIO TERRITORIO DEI MATRONI LACRYMA CHRISTI BIANCO 2016 – Cantine Matrone (non lo conosco)

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi