I 3 dolci dell’anno 2015 per il Gourmet Errante

1

Converso Bar Pasticceria
di Federico Boglione
Via Vittorio Emanuele II, 199
Bra (Cn)
www.converso.it

Osteria Fernanda
Via Crescenzo Del Monte, 18
Roma
www.osteriafernanda.com

Ristorante La Bandiera
C/da Pastini, 4
Civitella Casanova (Pe
www.la bandiera.it

 

Scegliere i tre dolci dell’anno mi è sempre difficile, devo ricorrere sempre a dolci confezionati, potrei dire il torrone di Canelin, potrei dire come l’anno scorso, la focaccia di Claudio Gatti, il panettone classico di Attilio Servi che ha raggiunto livelli notevoli, o il mandorlato di Pepe che non mi tradisce mai. Invece quest’anno negli ultimi mesi mi sono imbattuto in tre dolci fantastici, due in ristoranti e uno in pasticceria. Eccoli qui:

  1. Caffè Converso Bar Pasticceria a Bra (CN) ogni volta da lui è una festa, sono abbracci e saluti. Di solito ci si va per l’aperitivo per finire con qualche dolce, tra cui il suo gelato alla crema che vale un viaggio. Quest’anno ci sono stato per l’aperitivo serale e per colazione. Durante la colazione, dopo un fantastico cappuccino e vari lievitati, Federico ha iniziato a portare mignon, tra questi uno alla nocciola, caramellata all’esterno e cremosa all’interno, tutto un boccone, un boccone che mi ha fatto esclamare subito: Eccolo uno dei miei tre dolci dell’anno! Al bis,  il sapore e il piacere sono aumentati all’ennesima potenza. Qui è tutto davvero buono, questo mignon però resterà nei miei  ricordi ottimi per quest’anno, con la speranza di riassaggiarlo presto. 
  2. Osteria Fernanda – Roma. Difficilmente mi resta impresso un dolce alla fine di un pranzo … oggi immaginando di cammina in un bosco ho mangiato deliziandomi “Spuma d’aglio nero, birra e tuberi fritti” … ho la sensazione di aver trovato anche qualche porcino. Fare la palettina con il tubero fritto è uno spasso godurioso. Come è godurioso tutto il dolce, dal nome penseresti a un piatto salato, invece la sorpresa è di stare davanti a un grandissimo dolce. Nei commenti di facebook qualcuno ha detto: Non toglietelo mai dal menù. Sono d’accordissimo, sappiate che se verrò ancora qui ve lo chiederò sempre. Complimenti a Davide Del Duca e al suo staff di cucina, complimenti ad Andrea Marini che sta in sala, ma da quello che ho capito io i piatti li decidono e creano insieme. A tra poco per raccontare uno dei pranzi più buoni degli ultimi tempi, non è stato ottimo solo il dolce.  
  3. Ristorante La Bandiera a Civitella Casanova, famiglia Spadoni. Appena arrivato a cena ho pensato di chiedere a Marcello e ai due suoi figli, due cose che mi giravano nella testa da quando ho saputo che sarei tornato in questo ristorante, che adoro. L’uovo e la sfera. Marcello dopo i saluti, dopo la mia richiesta, mi ha detto: ci sono tutti e due. Dell’uovo ne parlerò quando farò l’articolo sulla cena, della sfera ne parlo anche qui perché è il mio terzo dolce dell’anno 2015. Il nome della sfera di quest’anno è più il nome di una bolla, infatti è: Bollamisù, bellissimo a vedersi, buonissimo a mangiarlo. Emozionante quando si apre la bolla, intrigante dal primo cucchiaino, sapore di caffè, sapore di caramello, la bolla che si scioglie in bocca, l’interno che ti fa sciogliere come davanti a qualcosa di meraviglioso. Complimenti a Matteo che sta in cucina, complimenti a Marcello, anche lui sta in cucina, complimenti a Bruna, moglie di Marcello e mamma dei due gemelli, che sta in cucina alla grande, complimenti a tutti, complimenti a questo posto eccezionale.

Eccoli quindi i miei tre dolci dell’anno, tre dolci di due locali che conoscevo, l’altro viene da un locale che mi è piaciuto tanto ed è un locale di Roma che  invito tutti a provare.

 

 

 

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi