Guida Vitae 2020 a cura dell’Associazione Italiana Sommelier, i vini premiati per la Lombardia e il Veneto con un mio piccolo commento vino per vino

0

Associazione Italiana Sommelier
Presentazione Guida
Vitae 2020 – Degustazione
Roma Convention La Nuvola
Viale Asia
Roma
www.aisitalia.it
www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it


La degustazione dell’Associazione Italiana Sommelier si è svolta a Roma, il Roma Convention La Nuvola ha ospitato per due giorni tutti i delegati regionali dell’AIS.
Dopo sei anni a Milano debbo dire grazie ad Angelica Mosetti e Francesco Guercilena per essersi battuti affinché ciò accadesse.
Un posto fantastico, circa 7000 mq di spazio sfruttato al meglio.
Nel primo giorno si sono assegnati i 22 Tastevin regionali con la degustazione dei 22 vini e degli ottimi piatti dei fratelli Serva del ristorante bistellato la Trota a Rivodutri (Ri).    

Il giorno dopo dalle 11,00 alle 19,00 c’è stata la degustazione dei circa 600 vini premiate con le 4 vitae, io mi sono dato da fare e ho degustato circa 160 vini. Durante la degustazione, per tutto il giorno ci ha allietato il palato l’ottimo panettone della pasticceria Dolcemascolo di Frosinone.
Dopo la lunga interruzione eccomi a mettere i vini premiati regione per regione con un mio piccolo commento e con le foto della degustazione dei vini degustati per regione.
Continuo con la Lombardia e il Veneto.

43 4 Vitae per la Lombardia:

EXENTHIA 2013 – Biava (non lo conosco)
FRANCIACORTA BRUT EMOZIONE 40 ANNI LIMITED EDITION RISERVA 2008 – Villa Franciacorta (ne capirete sicuramente più di me)
FRANCIACORTA BRUT MILLÈ RISERVA 2007 – Villa Crespia (un’ottima sorpresa)
FRANCIACORTA BRUT ROSÉ 2015 – Bellavista (ne capirete sicuramente più di me)
FRANCIACORTA BRUT ROSÉ MILLESIMATO 2015 – Le Marchesine (ne capirete sicuramente più di me)
FRANCIACORTA DOSAGE ZÉRO NOIR VINTAGE COLLECTION RISERVA 2010 – Ca’del Bosco (se avessi i soldi comprerei sempre un cartone delle riserve di Ca’ del Bosco)
FRANCIACORTA DOSAGGIO ZERO BAGNADORE RISERVA 2011 – Barone Pizzini (non è niente male)
FRANCIACORTA DOSAGGIO ZERO SUBLIMIS RISERVA 2011 – Uberti (l’ho degustato da poco, mi è piaciuto tanto)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT – Faccoli (mi fa piacere che lui sia in questo elenco)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT BOSCHEDÒR 2013 – Bosio (non è affatto male)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT CUVÉE LUCREZIA ETICHETTA BIANCA 2008 – Castello Bonomi (ne capirete sicuramente più di me)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT CUVÉE NELSON CENCI – La Boscaiola Vigneti Cenci (non è niente male)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT EBB 2014 – Mosnel (uno spumante fantastico)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT MUSEUM RELEASE 2008 – Ricci Curbastro (non lo conosco)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT QUINQUE CUVÉE 5 VENDEMMIE – Uberti (un altro ottimo spumante da Uberti)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT ROSÉ ANNAMARIA CLEMENTI RISERVA 2009 – Ca’ del Bosco (se avessi i soldi, ogni anno ne comprerei un cartone)
FRANCIACORTA EXTRA BRUT ROSÉ CUVÉE LUCREZIA 2007 – Castello Bonomi (ne capirete sicuramente più di me)
FRANCIACORTA NATURE ‘61 2012 – Guido Berlucchi (ne capirete sicuramente più di me)
FRANCIACORTA NATURE BLANC DE BLANCS ‘61 2012 – Guido Berlucchi (ne capirete sicuramente più di me)
FRANCIACORTA PAS DOSÉ ROSÉ PAROSÉ 2014 – Mosnel (mi piace tutto di Mosnel, per questo sarà la mia azienda dell’anno 2019 per i nord Italia)
GARDA MERLOT FAIAL 2016 – La Prendina (non lo conosco)
LOGHETTO 2017 – Fratelli Agnes (non lo conosco)
LUGANA VIGNE DI CATULLO RISERVA 2016 – Tenuta Roveglia (non lo conosco)
MATTIA VEZZOLA BRUT ROSÉ GRANDE ANNATA 2014 – Costaripa (ne capirete sicuramente più di me)
MONSUPELLO BRUT MILLESIMATO 2014 – Monsupello (ogni volta è una grande conferma)
MOSCATO DI SCANZO 2015 – De Toma (non lo conosco)
N° 1 – NUMERO UNO 2015 – Plozza – Plozza Ome (non lo conosco)
OLTRE IL CLASSICO BRUT ROSÉ T4 – Cà di Frara (non lo conosco)
OLTREPÒ PAVESE METODO CLASSICO PINOT NERO BRUT GIANFRANCO GIORGI 2016 – Giorgi (non è affatto male)
OLTREPÒ PAVESE METODO CLASSICO PINOT NERO PAS DOSÉ CUVÉE DELL’ANGELO 2012 – Castello di Cigognola (ne capirete sicuramente più di me)
OLTREPÒ PAVESE RIESLING CAMPO DELLA FOJADA RISERVA 2016 – Travaglino  (non lo conosco)
OLTREPÒ PAVESE ROSSO CAVARIOLA RISERVA 2015 – Bruno Verdi (non lo conosco)
RIESLING DI OLIVA 2018 – I Gessi (non lo conosco)
SAN COLOMBANO MONASTERO DI VALBISSERA RISERVA 2013 – Poderi di San Pietro (non lo conosco)
SFORZATO DI VALTELLINA CORTE DI CAMA 2016 – Mamete Prevostini (nei suoi vini c’è la Valtellina)
SFORZATO DI VALTELLINA IL MONTESCALE 2013 – Nobili (non lo conosco)
SFORZATO DI VALTELLINA SFURSAT CARLO NEGRI 2016 – Nino Negri (felice di ritrovare i vini di Negri in quest’annata)
THEIA – Nove Lune (non lo conosco)
VALTELLINA SUPERIORE PRESTIGIO 2015 – Triacca  (ne capirete sicuramente più di me)
VALTELLINA SUPERIORE SASSELLA RISERVA 2015 – Aldo Rainoldi (non è affatto male)
VALTELLINA SUPERIORE SASSELLA ROCCE ROSSE RISERVA 2009 – Arpepe (qualcosa di fantastico nei loro vini)
VALTELLINA SUPERIORE VALGELLA CÀ MORÉI 2016 – Fay (si fa bere con interesse)
VALTÈNESI RIVIERA DEL GARDA CLASSICO ARZANE 2015 – Pasini San Giovanni (non lo conosco)

44 4 Vitae per il Veneto:

AMARONE DELLA VALPOLICELLA 2015 – Roccolo Grassi (non lo conosco)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO 2013 – Tommaso Bussola (non lo conosco)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO CAMPOMASUA 2013 – Venturini (non lo conosco)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO DE BURIS RISERVA 2009 – Tommasi (ne capirete sicuramente più di me)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO DELLA CASA DEI BEPI 2013 – Viviani (non lo conosco)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO EDIZIONE SPECIALE NICOLA FERRARI 2012 – Monte Santoccio (non lo conosco)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO GUGLIEMI DI JAGO 10 ANNI 2007 – Villa Spinosa (non lo conosco)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO PERGOLE VECE 2015 – Le Salette (non lo conosco)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO SANT’URBANO 2015 – Speri (un amarone che fa sempre la sua gran buona figura)
AMARONE DELLA VALPOLICELLA HATTESO RISERVA 2009 – Garbole (non lo conosco)
BARDOLINO CHIARETTO HEAVEN SCENT 2018 – Villabella (non lo conosco)
BARDOLINO CLASSICO BROL GRANDE 2016 – Le Fraghe (ne capirete sicuramente più di me)
BREGANZE TORCOLATO 2014 – Firmino Miotti (non lo conosco)
COLLI BERICI TAI ROSSO COLPIZZARDA 2016 – Dal Maso (non lo conosco)
COLLI DI CONEGLIANO ROSSO MONTESCO 2010 – Masottina (non lo conosco)
COLLI DI CONEGLIANO TORCHIATO DI FREGONA CIÀCOE 2013 – Ca’ di Rajo (non lo conosco)
COLLI EUGANEI FIOR D’ARANCIO PASSITO 2017 – Ca’ Lustra – Zanovello (uno dei vini dolci italiani sempre interessante)
COLLI EUGANEI FIOR D’ARANCIO PASSITO IL GELSO DI LAPO 2016 – Quota 101 (non lo conosco)
COLLI EUGANEI ROSSO GEMOLA 2012 – Vignalta (a Vignalta si lavora bene)
COLLI EUGANEI ROSSO OTTOMANO RISERVA 2016 – Montegrande Cristofanon (non lo conosco)
CUSTOZA RABITTA 2015 – Cavalchina (mi piace questo Custoza)
HARLEQUIN 2011 – Zymé (un vino da applausi)
KREDA 2016 – De Stefani (non lo conosco)
LESSINI DURELLO SPUMANTE PAS DOSÉ MERUM RISERVA 2012 – Sacramundi (non lo conosco)
LISON CLASSICO 150 2016 – Borgo Stajnbech (non lo conosco)
LISON CLASSICO BLANC 2018 – Tenuta Mulin di Mezzo (non lo conosco)
LUGANA SUPERIORE 2001 – Ca’ Lojera (non lo conosco)
MONTELLO COLLI ASOLANI ROSSO SAN CARLO 2015 – Case Paolin (non lo conosco)
MONTELLO COLLI ASOLANI VENEGAZZÙ SUPERIORE CAPO DI STATO 2015 – Loredan Gasparini (fa sempre la sua buona figura)
PIAVE RABOSO POTESTÀ 2016 – Bonotto delle Tezze (non lo conosco)
PUNTO 2013 – Punto Zero (non lo conosco)
RABOSO PASSITO RP – Cecchetto (non lo conosco)
RIESLING RENANO COLLEZIONE DI FAMIGLIA 2015 – Roeno (ne capirete sicuramente più di me)
SOAVE CLASSICO CONTRADA SALVARENZA VECCHIE VIGNE 2016 – Gini (semplicemente un grandissimo capolavoro, i capolavori che escono da questa cantina)
SOAVE CLASSICO LA ROCCA 2017 – Pieropan (un ottimo classico)
SOAVE CLASSICO MONTE CARBONARE 2017 – Suavia (quest’annata non mi dispiace)
SOAVE CLASSICO ROCCOLO DEL DURLO 2017 – Le Battistelle (attualmente è una delle aziende più interessanti nel Soave)
VALDOBBIADENE PROSECCO SUPERIORE BRUT VECCHIE VITI 2018 – Ruggeri (non lo conosco)
VALDOB. PROSECCO SUP. RIVE DI COL S. MARTINO BRUT CUVÉE DEL FONDATORE GRAZIANO MEROTTO 2018 – Merotto (non lo conosco)
VALDOBBIADENE PROSECCO SUPERIORE RIVE DI SANTO STEFANO BRUT GERARDO 2017 – Le Colture (non lo conosco)
VALDOBBIADENE SUPERIORE DI CARTIZZE DRY – Adami (in ogni loro sumante c’è sempre un perché)
VALDOBBIADENE SUPERIORE DI CARTIZZE DRY ARZANÀ 2018 – Astoria (non lo conosco)
VALPOLICELLA CLASSICO SUPERIORE VERJAGO 2016 – Cantina Valpolicella Negrar  (non lo conosco)
VALPOLICELLA SUPERIORE LA BANDINA 2016 – Tenuta Sant’Antonio (vino molto interessante) 

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi