Guida Vitae 2020 a cura dell’Associazione Italiana Sommelier, i vini premiati per la Campania, la Puglia, la Calabria e la Basilicata con un mio piccolo commento vino per vino

0

Associazione Italiana Sommelier
Presentazione Guida
Vitae 2020 – Degustazione
Roma Convention La Nuvola
Viale Asia
Roma
www.aisitalia.it
www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it

La degustazione dell’Associazione Italiana Sommelier si è svolta a Roma, il Roma Convention La Nuvola ha ospitato per due giorni tutti i delegati regionali dell’AIS.
Dopo sei anni a Milano debbo dire grazie ad Angelica Mosetti e Francesco Guercilena per essersi battuti affinché ciò accadesse.
Un posto fantastico, circa 7000 mq di spazio sfruttato al meglio.
Nel primo giorno si sono assegnati i 22 Tastevin regionali con la degustazione dei 22 vini e degli ottimi piatti dei fratelli Serva del ristorante bistellato la Trota a Rivodutri (Ri).    

Il giorno dopo dalle 11,00 alle 19,00 c’è stata la degustazione dei circa 600 vini premiate con le 4 vitae, io mi sono dato da fare e ho degustato circa 160 vini. Durante la degustazione, per tutto il giorno ci ha allietato il palato l’ottimo panettone della pasticceria Dolcemascolo di Frosinone.
Dopo la lunga interruzione eccomi a mettere i vini premiati regione per regione con un mio piccolo commento e con le foto della degustazione dei vini degustati per regione.
Continuo con la Campania, la Puglia, la Calabria e la Basilicata.

30 4 Vitae per la Campania:

AGLIANICO DEL TABURNO GRAVE MORA RISERVA 2012 – Fontanavecchia (un ottimo Aglianico)
CAMPI FLEGREI PIEDIROSSO COLLE ROTONDELLA 2018 – Cantine Astroni (quanto è diventato buono il Piedirosso delle Cantine Astroni… Bravi voi)
CAMPI FLEGREI PIEDIROSSO VIGNA DELLE VOLPI 2016 – Agnanum (loro sono molto bravi)
CAMPI FLEGREI PIEDIROSSO VIGNA MADRE 2015 – La Sibilla (preferisco il loro bianchi)
CILENTO FIANO PIETRAINCATENATA 2017 – Luigi Maffini (un ottimo Fiano da sempre)
COSTA D’AMALFI FURORE BIANCO FIORDUVA 2018 – Marisa Cuomo (il FIORDUVA è un vino FANTASTICO)
FALANGHINA DEL SANNIO TABURNO SIRIANA 2018 – Torre a Oriente (non mi dispiace)
FIANO DI AVELLINO 2017 – Rocca del Principe (tra i miei vini preferiti)
FIANO DI AVELLINO PIETRAMARA 2018 – I Favati (un ottimo vino, un ottimo Fiano)
FIANO DI AVELLINO VENTIDUE 2017 – Villa Raiano (mi ha sorpreso tanto)
GRECO DI TUFO TORREFAVALE 2017 – Cantine dell’Angelo (sempre più bravo Angelo Muto, grazie anche a Luigi Sarno)
GRECO DI TUFO VIGNA CICOGNA 2018 – Benito Ferrara (forse non lo capisco io)
GRECO DI TUFO VIGNA LAURE 2017 – Cantine di Marzo (non è niente male)
IRPINIA FIANO SEQUOIA 2017 – Fonzone (sempre più convincente)
LACRYMA CHRISTI DEL VESUVIO BIANCO VIGNA DEL VULCANO 2017 – Villa Dora (non lo conosco) MONTEVETRANO 2017 – Montevetrano (sempre qualcosa di buono e bello nel Montevetrano)
OI NÌ 2016 – Tenuta Scuotto (mi piace tantissimo)
OMAGGIO A GILLO DORFLES 2016 – San Salvatore 1988 (un vino rosso che si tinge di piacere e arte)
SABBIE DI SOPRA IL BOSCO 2017 – Nanni Copé (non tradisce mai)
SOGNO DI RIVOLTA 2017 – Fattoria La Rivolta (un mix dei vitigni campani che mi piace)
TAURASI CAMPORE RISERVA 2008 – Terredora (ne capirete sicuramente più di me)
TAURASI DUECAPE 2015 – De’ Gaeta Kumor Bozena (felice di trovare questo vino in questo elenco)
TAURASI OPERA MIA 2014 – Tenuta Cavalier Pepe (forse sono io che non lo capisco)
TAURASI PIANO DI MONTEVERGINE RISERVA 2014 – Feudi di San Gregorio (hanno l’abbonamento)
TAURASI POLIPHEMO RISERVA 2014 – Luigi Tecce (se prendi la bottiglia giusta è tantissima “ROBBA”
TAURASI RADICI 2015 – Mastroberardino (hanno l’abbonamento)
TAURASI VIGNA CINQUE QUERCE 2012 – Salvatore Molettieri (non lo conosco)
TAURASI VIGNA GRANDE CERZITO RISERVA 2014 – Quintodecimo (un grandissimo vino)
TERRA DI LAVORO 2017 – Galardi (non è niete male)
VERGINIANO BIO 2018 – Il Verro (felice di trovarlo in questo elenco)

21 4 Vitae per la Puglia:

1943 2016 – Due Palme (non lo conosco)
BRINDISI ROSSO TORRE TESTA 2017 – Tenute Rubino (non lo conosco)
CASTEL DEL MONTE NERO DI TROIA LE MORE RISERVA 2015 – Santa Lucia (non lo conosco)
CASTEL DEL MONTE NERO DI TROIA PUER APULIAE RISERVA 2014 – Rivera (ne capirete sicuramente più di me)
DICIOTTO 2017 – Schola Sarmenti (va bene che ci sia)
DONNA LISA 2017 – Leone de Castris (ne capirete sicuramente più di me)
DUCA D’ARAGONA 2015 – Candido (non lo conosco)
ES 2017 – Gianfranco Fino (una spanna su tutti gli altri)
ETTORE 2016 – Elda Cantine (non lo conosco)
FLARÒ 2018 – Vespa Vignaioli per Passione (ne capirete sicuramente più di me)
GIOIA DEL COLLE PRIMITIVO MURO SANT’ANGELO CONTRADA BARBATTO 2016 – Tenute Chiaromonte (ne capirete sicuramente più di me)
GIOIA DEL COLLE PRIMITIVO POLVANERA 17 2016 – Polvanera (17-16-14 c’è sempre qualcosa di interessante)
GLYKÓS 2017 – Cupertinum (non lo conosco)
GRATICCIAIA 2015 – Vallone (l’ho trovato sempre interessante)
GRAVINA BIANCO POGGIO AL BOSCO 2018 – Botromagno (non lo conosco)
LA DAMA FORESTIERA DI D’ARAPRÌ PAS DOSÉ 2013 – D’Araprì (loro sono bravissimi)
LE BRACI 2013 – Garofano Vigneti e Cantine (non mi è dispiaciuto affatto)
MAZZÌ 2017 – Rosa del Golfo (uno dei miei rosati preferiti)
ORFEO 2017 – Paolo Leo  (ne capirete sicuramente più di me)
PATRIGLIONE 2014 – Cosimo Taurino (è sempre interessante)
PRIMITIVO DI MANDURIA SONETTO RISERVA 2015 – Produttori di Manduria (faccio il tifo per questa cantina sociale)
PRIMITIVO OLD VINES 2016 – Morella (mi piace tantissimo)

 6 4 Vitae per la Calabria:

ARMACÌA 2018 – Criserà (ne capirete sicuramente più di me)
CIRÒ ROSSO CLASSICO SUPERIORE RISERVA 2016 – Caparra & Siciliani (non lo conosco)
COLLIMARINI 2017 – Poderi Marini (non lo conosco)
MANTONICO 2017 – Statti (ne capirete sicuramente più di me)
TERRE DI COSENZA COLLINE DEL CRATI ROSSO TERRACCIA RISERVA 2016 – Serracavallo (non lo conosco)
TERRE LONTANE 2018 – Librandi (ne capirete sicuramente più di me)

9 4 Vitae per la Basilicata:

AGLIANICO DEL VULTURE DON ANSELMO 2016 – Paternoster (ne capirete sicuramente più di me)
AGLIANICO DEL VULTURE MASQITO GOLD 2014 – Colli Cerentino (non lo conosco)
AGLIANICO DEL VULTURE NOCTE 2015 – Terra dei Re (non lo conosco)
AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE CARATO VENUSIO 2013 – Cantina di Venosa (non lo conosco)
AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE ELEANO 2016 – Eleano (mi è piaciuto tanto)
AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE LA FIRMA 2014 – Cantine del Notaio (ci metto la firma sulla qualità di questo vino)
AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE MARTINO RISERVA 2013 – Martino (non è affatto male)
AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE SERPARA 2015 – Re Manfredi – Cantine Terre degli Svevi
(ne capirete sicuramente più di me)
MATERA MORO SPACCASASSI 2016 – Tenuta Parco dei Monaci (non lo conosco)

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi