Enoteca Giorgi – Ricordo di te, persona stupenda

0

WineBar Enoteca Giorgi

Di Giorgi Nello e Daniele & C.

Viale G. Marconi, 106

Ferentino (Fr)

Dopo Wineday ci voleva un finale così, avevo insistito e ti avevo tenuto il posto per assistere alla degustazione di Gianfranco Fino con Simona Natale, finita quella abbiamo iniziato a pensare dove farsi un aperitivo, lo scrivo adesso perché è stata l’ultima volta che siamo stati insieme, era un tuo luogo del cuore, hai insistito per venirci, tutto potevo pensare che sarebbe stata l’ultima volta insieme. Eravamo io te e Alberto Giacobbe, ci andava di bere bene e qui ho visto da subito che si può bere bene a prezzi onesti. Sto parlando di Umberto Principali, mentre scrivo queste cose, penserò che sei ancora con noi, perché da noi sarai ricordato spesso, ogni volta eri un piacere, ogni volta mi facevi scegliere i vini sapendo che mai avrei scelto vini che costavano tanto, ma i vini che ci piacciono a noi e che si possono bere in compagnia, la compagnia giusta, come lo è sempre stata la tua. Il primo vino è stato facile sceglierlo, è un vino che mi piace tantissimo in particolare l’annata 2013, felice di trovarlo qui, in questo bar enoteca a prezzi davvero precisi, il vino è il Kerner di Villscheider, lo abbiamo bevuto davvero con piacere ed essendo molto buono è finito in un attimo. Ci è venuta fame e tu conoscevi anche una buona pizzeria qui nel tuo paese, è una pizzeria – forno, quelle che sapevi piacciono a me, il forno è il Panform è di un tuo amico caro, così io sono rimasto a parlare con il titolare e tu con Alberto siete andati per pizza, al vostro arrivo il vino scelto è un’altra chicca che trovarla qui è davvero piacevole, il vino è: il Pinot Nero 2010 di Elisabetta Dalzocchio, un vino in grande spolvero, lo abbiamo gustato con molto piacere, tracannato con la pizza, sulla pizza hai avuto ragione ancora una volta, era molto buona. Ancora tramezzini alla piastra, la voglia di sentire il caffè, un caffè davvero fatto con competenza e buono assai, il cappuccino, schiumoso, denso buono, equilibrato tra il caffè e il latte, servito alla temperatura giusta, il cornetto schiacciato e rendersi conto che dal mattino alla sera era ancora croccante, a quel punto sei andato via, non volevi farlo, ci siamo abbracciati con molta allegria, tutto potevo pensare che non ti avrei rivisto più. Voglio ricordarti così, nel tuo paese, con tutte le persone che al tuo arrivo ti avevano salutato con grande affetto. In un luogo che ti vedeva spesso attore protagonista, io aggiungo che i posti belli e buoni non finiscono mai, questo è uno di quelli. Tu ne conoscevi e ne hai conosciuti tanti, hai bevuto vini, champagne grandiosi, hai mangiato in posti fantastici in tutta Europa, perché amavi queste cose e il tuo lavoro e ti meritavi tutto ciò. Finisco qui con gli occhi lucidi e il pensiero che sarai sempre tra di noi, con il tuo sorriso e la tua generosità. Riposa in pace Umberto, ogni tanto spesso, abbiamo iniziato ieri sera, ti ricorderò, ti ricorderemo con un brindisi, con Giovanni e gli amici di Olevano Romano. Grazie di essere stato così, come sono le gran brave persone, tu lo eri assai.

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi