Country Food 2017. Un gustoso 25 aprile nella campagna capitolina

0

Country Food
Via Tenuta della Mistica, snc
Roma
www.countryfoodmistica.it

Il 25 aprile oltre ad essere la festa della Liberazione è da sempre anche sinonimo di gite, scampagnate, barbecue con amici o comunque un’ottima occasione per passare una giornata all’aria aperta e allontanarsi dalla routine quotidiana. Quindi perché non farsi una passeggiata al Parco della Mistica e assaggiare qualcosa di buono al Country Food?
Detto, fatto ed eccoci immersi nel verde insieme ad alcuni tra i migliori rappresentanti della gastronomia capitolina… e non solo.
Giunto alla sua terza edizione, Country Food è diventato famoso per aver dato voce a tutte quelle piccole realtà che hanno aperto la loro attività in luoghi meno blasonati ma che, al tempo stesso, sono diventati dei punti di riferimento, tanto da ispirare anche altri imprenditori ad investire in zone come Centocelle, Tuscolana e Prenestina e altri luoghi al di fuori della Roma più conosciuta.
Tante le proposte gastronomiche: dalla carne di Bottega Liberati, ai fritti de La Gatta Mangiona e di Pastella, dai panini di Bonci e Pork’n’Roll ai primi piatti del Pastificio Secondi, passando per la pizza di Sancho, le proposte di Food on the Road e della Fattoria Sociale “Tenuta della Mistica” (i padroni di casa), i dolci di Casa Merenda e il gelato di Da Re. E poi la birra di qualità di Vale la Pena ed Eternal City Brewing.
Insomma, di carne al fuoco ce ne era… in tutti i sensi! All’ingresso dell’area food infatti, i bracieri occupavano gran parte della piazzola centrale e solleticavano l’appetito di ognuno. Prima di poter essere serviti però bisognava munirsi di gettoni dal valore di 1 € l’uno e di tanta, tanta pazienza. Le file che si creavano davanti ad ogni stand erano veramente lunghe, se non altro perché ogni piatto oltre ad essere stuzzicante, era davvero ad ottimo prezzo.
Nonostante ci fosse l’imbarazzo della scelta, optammo per la soluzione più facile: la pizza di Sancho, i supplì di Giancarlo Casa de La Gatta Mangiona e la birra di Eternal City Brewing; tutti e tre con stand uno attaccato all’altro, una svolta (logisticamente parlando).
Sempre ottimi i supplì di Giancarlo che avevo già avuto modo di provare al suo locale, sorprendente invece la pizza: Sancho era la vera novità dell’evento, in quanto la sua pizzeria si trova a Fiumicino, quindi ben oltre la periferia romana. Assaggiammo un trancio di Pizza Lasagna (ricchissima, sembrava di mangiare davvero una lasagna), Pizza Porchetta in crosta di patate (libidinosa, tanto da farci il bis) e PizzadaMare, ripiena di polpetti affogati al pomodoro. Piacere di averti conosciuto, Sancho. Verremo presto a trovarti!
Prima di rientrare andammo a sbirciare ancora una volta tra gli stand per poi soffermarci nel punto vendita dei numerosi prodotti della Fattoria Sociale, che grazie a questa giornata ha potuto godere di grande visibilità.
Socialità, condivisione, consapevolezza del buon cibo. Obiettivi raggiunti per il Country Food.

Gianluca Ciotti e Pasquale Pace Il Gourmet Errante

Gianluca Ciotti

Gianluca Ciotti

Romano di nascita, etrusco di adozione. Segni particolari: affamato.
Distratto, maldestro e sognatore, amo i viaggi, il cibo, la Roma, i mercati, il vino e la musica. L’ordine è del tutto casuale. Studi economici a parte, la mia vita è sempre ruotata attorno alla buona tavola e ai sapori genuini, tanto da decidere di farne un lavoro. Credo nel cibo come espressione della cultura di un popolo e come custode dell’identità di un territorio. Leggo spesso, scrivo abbastanza e cucino q.b., ma ho ampi margini di miglioramento.
Gianluca Ciotti
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi