Bibenda 2019, a un giorno dal grande evento, continuo con i 5 grappoli della Toscana

0

Bibenda FIS la guida della
Fondazione Italiana Sommelier 2019
Via Alberto Cadlolo, 101
Roma
www.bibenda.it

www.ilgourmeterrante.it
www.codivin.com
www.cantinaconforme.it
www.vinointorno.it

Mancano solo un  giorno alla cena dei 5 grappoli, anche quest’anno circa 600 vini premiati. Io continuo a pubblicare i vini premiati regione per regione  con un mio piccolo commento per ogni vino, se li conosco e se sono degni di nota… Ecco la Toscana.  Qui lo dico e non lo nego, sono imbarazzato a leggere alcuni vini che alla cieca mi escono con un giudizio unico: “Pennellati”, poi penso a quanti grandi vini mancano della Toscana e mi rifaccio il cuore, mancano tanti vini buoni e ottimi per questa regione. Alle prossime regioni, alla cena di sabato.

I cinque grappoli per la Toscana:

50 & 50 2013 | Capannelle (ne vorrei di annate vecchie, per capire i vini di oggi)
Batàr 2016 | Querciabella (se avessi la possibilità di acquistarlo, ogni anno una cassa sarebbe mia)
Black Label 2015 | I Balzini
Bolgheri Rosso Camarcanda 2015 | Ca’ Marcanda (da sentire sempre per capire)
Bolgheri Rosso Magari 2016 | Ca’ Marcanda (da sentire sempre per capire)
Bolgheri Sassicaia Sassicaia 2015 | Tenuta San Guido (avete ragione tutti nel premiare il Sassicaia 2015)
Bolgheri Superiore Grattamacco Rosso 2015 | Grattamacco Collemassari (da sentire sempre per capire)
Bolgheri Superiore Guado al Tasso 2015 | Guado al Tasso (da sentire sempre per capire)
Bolgheri Superiore Sondraia 2015 | Poggio Al Tesoro
Brunello di Montalcino 2013 | Lisini (dalle anteprime cresce, cresce a far si di dire che è un ottimo Brunello 2013)
Brunello di Montalcino 2013 | Talenti
Brunello di Montalcino 2013 | Salvioni – La Cerbaiola (un vino, un Brunello come sempre sublime)
Brunello di Montalcino 2013 | Agostina Pieri
Brunello di Montalcino 2013 | La Fiorita
Brunello di Montalcino 2013 | Le Chiuse (se ha preso 100 in una classifica ci sta che sia buono, anzi io dico che è ottimo e poi costa pochissimo)
Brunello di Montalcino Ad Alberto Riserva 2012 | Caprili (loro mi piacciono, escono vini buoni e ottimi da questa stupenda cantina)
Brunello di Montalcino Cerretalto 2012 | Casanova Di Neri (il mondo ne parla, il mondo lo compra, significherà qualcosa, significa che è ottimo)
Brunello di Montalcino Montosoli 2013 | Altesino
Brunello di Montalcino Phenomena Riserva 2012 | Sesti (il Phenomena è gia bello per quello che racconta, è ottimo per quello che ti da nel berlo)
Brunello di Montalcino Poggio all’Oro Riserva 2012 | Banfi
Brunello di Montalcino Riserva 2012 | Palazzo
Brunello di Montalcino Riserva 2012 | Famiglia Cotarella – Le Macioche
Brunello di Montalcino Riserva 2012 | Argiano
Brunello di Montalcino Riserva 2011 | Le Potazzine (lo chiamai Totti quando era in botte grande, lo chiamo un grandissimo Brunello adesso ogni volta che lo bevo)
Brunello di Montalcino Riserva 2012 | Capanna (tra le mie riserve preferite al Benvenuto Brunello 2018)
Brunello di Montalcino Riserva 2012 | Poggio di Sotto (il loro modo di fare vino, è il mio modo preferito, per questo mi piace sempre)
Brunello di Montalcino Riserva 2012 | Renieri (una delle riserve che sta migliorando nel tempo)
Brunello di Montalcino Riserva 2012 | Fuligni (una delle riserve che sta migliorando nel tempo)
Brunello di Montalcino Selezione Madonna delle Grazie 2013 | Il Marroneto (ogni tanto mi inginocchio quando degusto o bevo questo vino, d’altronde il nome, ma di più il vino lo meritano)
Brunello di Montalcino Sugarille 2013 | Pieve Santa Restituta
Brunello di Montalcino Tenuta Nuova 2013 | Casanova Di Neri (il mondo ne parla, il mondo lo compra, significherà qualcosa, significa che è ottimo)
Brunello di Montalcino Vigna del Fiore 2013 | Fattoria Dei Barbi
Brunello di Montalcino Vigna delle Raunate Riserva 2012 | Mocali
Brunello di Montalcino Vigna di Pianrosso Santa Caterina d’Oro Riserva 2012 | Ciacci Piccolomini d’Aragona Brunello di Montalcino Vigna La Casa 2013 | Caparzo – Borgo Scopeto (vorrei degustarlo con chi lo premia)
Brunello di Montalcino Vigna Loreto 2013 | Mastrojanni (uno dei Brunelli che mi piace assai)
Brunello di Montalcino Vigna Paganelli Riserva 2012 | Tenuta Il Poggione (chi sa fare, sa scegliere quando è l’annata giusta per un’ ottima riserva)
Brunello di Montalcino Vigna Soccorso Riserva 2012 | Tiezzi (intrigante)
Brunello di Montalcino Vignaferrovia Riserva 2012 | Pian delle Vigne
Camalaione 2013 | Le Cinciole (un’azienda che sta nelle mie vene)
Campora 2013 | Falchini (bevuto per la prima volta circa un mese fa, non mi è dispiaciuto affatto)
Carmignano Riserva 2015 | Piaggia (mi piace tantissimo questo vino)
Carmignano Sancti Blasii 2012 | Colline San Biagio
Cepparello 2015 | Isole E Olena (un Cepparello 2015 ottimooooooo)
Chianti Classico Basilica San Martino Riserva 2014 | Cafaggio
Chianti Classico Coltassala Gran Selezione 2015 | Castello di Volpaia (ottima gran selezione)
Chianti Classico Gran Selezione 2015 | Tenuta Di Lilliano
Chianti Classico Gran Selezione 2015 | Vallepicciola
Chianti Classico Gran Selezione Chioccioli 2013 | Tenimenti Chioccioli Altadonna
Chianti Classico Il Poggio Riserva 2013 | Castello Monsanto (un vino che sta diventando ogni giorno di più un grandissimo Chianti Classico)
Chianti Classico Le Baròncole Riserva 2015 | Fattoria San Giusto A Rentennano
Chianti Classico Riserva 2015 | Nittardi
Chianti Classico Riserva 2015 | Brancaia
Chianti Classico Riserva 2015 | Castello di Radda
Chianti Classico Ris. di Monna Lisa Gran Selezione 2015 | Vignamaggio
Chianti Classico Riserva Tenuta Villa Cerna 2015 | Famiglia Cecchi
Chianti Classico Santa Caterina Gran Selezione 2015 | Castello di Albola
Chianti Classico Sergio Zingarelli Gran Selezione 2014 | Rocca delle Macìe
Chianti Classico Strada al Sasso Gran Selezione 2015 | Tenuta di Arceno
Chianti Classico Vigna del Sorbo Gran Selezione 2015 | Fontodi (sono affascinato dal mondo Fontodi e mi piacciono tanto i loro vini)
Chianti Classico Vigna di Sessina Gran Selezione 2015 | Dievole
Chianti Rùfina Quona Riserva 2015 | I Veroni (il mio Chianti Rufina preferito…e non solo)
Cortona Syrah 2015 | Stefano Amerighi (la storia di Stefano Amerighi, in questa annata strabuona, un grandissimo Syrah italiano, un vino con un prezzo fantastico per la qualità che ti dona)
Degeres 2015 | Montepepe (tra i vini bianchi italiani che preferisco)
Duemani 2015 | Duemani (seguo da sempre il mondo Duemani e mi piace tantissimo farlo)
Flaccianello della Pieve 2015 | Fontodi (sono affascinato dal mondo Fontodi e mi piacciono tanto i loro vini)
Fontalloro 2015 | Fèlsina (20 giorni fa in una degustazione alla cieca ho scritto: Fantastico (94) di una bevibilità affascinante, degustato ancora a Merano, ho avuti la conferma di star davanti a un grande Fontalloro)
Galatrona 2015 | Petrolo (un Merlot italiano che vale sempre la pena degustare)
Ghiaie della Furba 2015 | Capezzana
Giacomo 2016 | Podere La Villa
GiovinRe 2016 | Michele Satta
Guidalberto 2016 | Tenuta San Guido (il fratello piccolo non sfigura mai)
I Sodi di S. Niccolò 2014 | Castellare di Castellina
Il Guercio 2016 | Tenuta di Carleone (ancora un cambio di nome, ma sempre qualità ottima)
Il Pareto Tenuta di Nozzole 2015 | Tenute Folonari
Keir 2016 | Tua Rita
La Pineta 2016 | Podere Monastero
Lamaione 2013 | Frescobaldi
Luce 2015 | Luce della Vite
Lupicaia 2014 | Castello del Terriccio (appena fatta una verticale di 8 annate, appena potrò ne scriverò, appena lo ritroverò lo sentirò con grande piacere)
L’Apparita 2015 | Castello di Ama
Maestro Raro 2015 | Fèlsina
Mandrione 2016 | La Corsa (alla cieca mi esce sempre bene questo vino)
Maremma Toscana San Lorenzo 2015 | Sassotondo (un ciliegiolo che sta facendo la storia di questo vitigno)
Monteverro 2015 | Monteverro (un vino, un’azienda che cresce sempre di più)
Nambrot 2016 | Tenuta di Ghizzano (Mi piace sempre degustare questo vino)
Nobile di Montepulciano Vecchie Viti del Salco 2015 | Salcheto
Orma 2016 | Orma
Per Sempre 2016 | Tua Rita
Petit Verdot Filare 41 2016 | Tenuta Casadei
Petra 2015 | Petra
Saffredi 2015 | Fattoria Le Pupille (sempre di più a ripercorrere i vecchi fasti)
Sapaio 2016 | Podere Sapaio
Siepi 2016 | Castello di Fonterutoli
Sister Moon 2015 | Tenuta Il Palagio (un vino che suona un po’ meno bene di chi lo produce, ma lui è un grande della musica)
Solaia 2015 | Antinori (vorrei stare davanti alla collina del Solaia e capire)
Suvereto Merlot I’Rennero 2015 | Gualdo del Re
Tenuta di Trinoro 2015 | Tenuta di Trinoro (un uomo che ha creduto da sempre a quello che doveva fare, costruire)
Tignanello 2015 | Antinori (vorrei stare davanti alla collina del Tignanello e capire)
Val d’Arno di Sopra Sangiovese Vigna dell’Impero 2015 | Tenuta Sette
Ponti Vernaccia di San Gimignano Sanice Riserva 2015 | Cesani
Vernaccia di San Gimignano Vigna Santa Margherita 2016 | Panizzi
Vin Santo del Chianti Classico Occhio di Pernice 2012 | Castello Monterinaldi (spero che lo potrò degustare)
Vino Nobile di Montepulciano Antica Chiusina 2014 | Fattoria del Cerro
Vino Nobile di Montepulciano Il Nocio 2015 | Boscarelli (sempre un ottimo Nobile)
Vino Nobile di Montepulciano Le Caggiole 2015 | Poliziano (conosco l’Asinone, se mi sarà possibile conoscerò anche lui). 

Pasquale Pace

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi