Bibenda 2018, 20 anni di guida, continuo con i premi regione per regione, con Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise

0

Bibenda FIS
Fondazione Italiana Sommelier
Via Alberto Cadlolo, 101
Roma
www.bibenda.it

In tutto sono 598 io li voglio mettere non tutti insieme, li voglio mettere  a modo mio per scrivere un po’ regione per regione.  Tanti premiati… Ma poi loro sanno cosa fare. Io vorrei solo riavere la guida cartacea… Quanti appunti ho messo sulle vecchie guide. Tanti vini li degusterò durante la cena del 18 Novembre 2017 al Cavalieri Hilton a Roma. 

Marche: le Marche del vino, del verdicchio e non solo, mi piace, ho sempre bevuto i vini di questa regione e li continuerò a bere, in questo elenco ce ne sono diversi che sono nelle mie corde di degustatore e di consumatore.

Umbria: mi viene da dire subito,non solo sagrantino. Anche trebbiano, troppo poco uno solo, anche Orvieto classico, uno degli spumanti di Stefano Grilli e soprattutto il ciliegiolo Ràmici 2014 di Leonardo Bussoletti.

Lazio: 21 cinque grappoli in questa regione dove poco, dove troppi, direte: non mi accontento mai. Tre Cesanesi del Piglio, due ci sono sempre, o quasi, ma ci può stare, il terzo una grande sorpresa e anche piacere per un’azienda che sta lavorando bene, azienda che si lamentava ma poi lavorando bene si è accorta che tutto arriva, complimenti all’azienda Pileum. Un Cesanese di Affile di Formiconi, ricordo questo Cesanese quando lo degustai dalla botte, si poteva solo rovinare un grande vino così… bravissimi ad averlo portato a questi livelli. Per il resto i soliti nomi e vini con qualche novità che si deve accogliere con fiducia. Dimenticavo… ma il Cesanese di Olevano Romano? Per questa guida sempre: non pervenuto.

Abruzzo: tantissimo Montepulciano, tre trebbiani, tre vini bianchi che mi piacciono tanto, poi mi accorgo che sto trascurando un po’ questi vini e aziende premiate,ci starò più attento nelle degustazioni,ma anche no.

Molise: una grande colonna del vino molisano che è Di Majo Norante e un altro produttore che sta raggiungendo livelli ottimi. Complimenti a entrambi per lavorare così bene. 

I cinque grappoli di Bibenda 2018 i vini dell’eccellenza. Ecco le Marche, l’Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise.

MARCHE 31 (5 Grappoli)
° Offida Pecorino Donna Orgilla 2016 – Agricola Fiorano
° Castelli di Jesi Verdicchio Classico Il Cantico della Figura Riserva 2013 – Andrea Felici
° Offida Pecorino Fiobbo 2015 – Aurora
° Verdicchio di Matelica Cambrugiano Riserva 2014 – Belisario
° Verdicchio di Matelica Vigneto Fogliano 2015 – Bisci
° Akronte 2013 – Boccadigabbia
° Castelli di Jesi Verdicchio Classico Villa Bucci Riserva 2015 – Bucci
° Cimaio 2014 – Casalfarneto
° Verdicchio dei Castelli di Jesi Brut Ubaldo Rosi Riserva 2010 – Colonnara
° Verdicchio dei Castelli di Jesi Ammazzaconte 2014 – Conti di Buscareto
° Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Gaiospino 2015 – Fattoria Coroncino
° Regina del Bosco R. Quarantottomesi 2011 – Fattoria Dezi
° Verdicchio di Matelica Mirum Riserva 2015 – Fattoria La Monacesca
° Conero Sassi Neri Riserva 2013 – Fattoria Le Terrazze
° Castelli di Jesi Verdicchio Classico San Sisto Riserva 2015 – Fazi Battaglia
° Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Podium 2015 – Garofoli
° Pius IX Mastai 2015 – Il Pollenza
° Castelli di Jesi Verdicchio Classico Salmariano Riserva 2014 – Marotti Campi
° Conero Dorico Riserva 2013 – Moroder
° Kurni 2015 – Oasi degli Angeli
° Conero Poy Riserva 2012 – Polenta
° Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Stefano Antonucci 2015 – Santa Barbara
° Pathos 2015 – Santa Barbara
° Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Balciana 2015 – Sartarelli
° Lacrima di Morro d’Alba Passito Re Sole 2012 – Stefano Mancinelli
° Castelli di Jesi Verdicchio Classico Misco Riserva 2015 – Tenuta di Tavignano
° Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Sup Pallio di San Floriano 2016 – Tenute Pieralisi – Monte Schiavo
° Castelli di Jesi Verdicchio Classico Plenio Riserva 2014 – Umani Ronchi
° Maximo 2014 – Umani Ronchi
° Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore San Michele 2015 – Vallerosa – Bonci
° Rosso Piceno Superiore Brecciarolo Gold 2015 – Velenosi

 

UMBRIA 23 (5 Grappoli)
° Montefalco Sagrantino Chiusa di Pannone 2010 – Antonelli San Marco
° Sagrantino di Montefalco Collepiano 2013 – Arnaldo Caprai
° Sagrantino di Montefalco 25 Anni 2013 – Arnaldo Caprai
° Orvieto Classico Superiore Luigi e Giovanna 2014 – Barberani
° Selezione Cabernet S. 2010 – Calispone
° Sagrantino di Montefalco Sacrantino 2012 – Cantina Fratelli Pardi
° Muffato della Sala 2013 – Castello della Sala
° Cervaro della Sala 2015 – Castello della Sala
° Orvieto Classico Pourriture Noble Muffa Nobile d’Umbria 2015 – Decugnano dei Barbi
° IL Rosso 2015 – Decugnano dei Barbi
° Montiano 2015 – Cotarella
° Marciliano 2014 – Cotarella
° Brut Rosato Metodo Classico Ancestrale 2013 – Grilli – La Palazzola
° NarnOt 2014 – La Madeleine
° Ciliegiolo di Narni Ràmici 2014 – Leonardo Bussoletti
° Torgiano Rosso Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2012 – Lungarotti
° Orvieto Classico Superiore Campo del Guardiano 2015 – Palazzone
° Santoiolo 2013 – Santo Iolo
° Adarmando 2015 – Tabarrini
° Sagrantino di Montefalco Campo alla Cerqua 2013 – Tabarrini
° Montefalco Sagrantino Collenottolo 2013 – Tenuta Bellafonte
° Montefalco Sagrantino Exubera 2007 – Terre de La Custodia
° Majolo 2009 – Zanchi

 

LAZIO 21 (5 Grappoli)
° Mater Matuta 2014 – Casale Del Giglio
° Cesanese del Piglio Superiore Torre del Piano Riserva 2015 – Casale Della Ioria
° Muffa Nobile 2015 – Castel De Paolis
° Cesanese del Piglio Superiore Romanico 2015 – Coletti Conti
° Il Vassallo 2015 – Colle Picchioni
° Fiorano Rosso 2012 – Fattoria di Fiorano
° Frascati Superiore Luna Mater Riserva 2016 – Fontana Candida
° Cesanese di Affile Capozzano Riserva 2015 – Formiconi
° Colle dei Marmi 2015 – Le Rose
° Extra Brut Kius 2013 – Marco Carpineti
° Frascati Superiore Primo Riserva 2016 – Merumalia
° Falesia 2015 – Paolo e Noemia D’Amico
° Cesanese del Piglio Superiore Bolla di Urbano Riserva 2015 – Pileum
° Donnaluce 2016 – Poggio Le Volpi
° Roma 2014 – Poggio Le Volpi
° Stillato 2015 – Principe Pallavicini
° Habemus Etichetta Bianca 2015 – San Giovenale
° Latour a Civitella 2015 – Sergio Mottura
° Manti 2015 – Tenuta Ronci di Nepi
° Morrone 2014 – Tenuta Santa Lucia
° Idea 2016 – Trappolini

ABRUZZO 20 (5 Grappoli)
° Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Fonte Cupa Riserva 2010 – Camillo Montori
° Montepulciano d’Abruzzo Podere Castorani Riserva 2013 – Castorani
° Cinque Autoctoni Edizione 17 2015 – Farnese – Fantini
° Montepulciano d’Abruzzo Binomio Riserva 2013 – Fattoria La Valentina
° Tullum Rosso Riserva 2013 – Feudo Antico
° Montepulciano d’Abruzzo Vecchie Vigne 2013 – Gentile
° Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Pieluni Riserva 2011 – Illuminati
° Montepulciano d’Abruzzo San Martino Rosso Marina Cvetic Riserva 2015 – Masciarelli
° Montepulciano d’Abruzzo Villa Gemma Riserva 2012 – Masciarelli
° Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Neromoro Riserva 2013 – Nicodemi
° Montepulciano d’Abruzzo Testarossa 2013 – Pasetti
° Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2012 – Praesidium
° Trebbiano d’Abruzzo Bianchi Grilli 2015 – Torre Dei Beati
° Montepulciano d’Abruzzo Mazzamurello 2014 – Torre Dei Beati
° Trebbiano d’Abruzzo 2013 – Valentini
° Cerasuolo d’Abruzzo 2016 – Valentini
° Trebbiano d’Abruzzo Vigna del Convento di Capestrano 2015 – Valle Reale
° Inkiostro 2013 – Valori
° Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Adrano 2014 – Villa Medoro
° Montepulciano d’Abruzzo Terre di Casauria San Clemente Riserva 2014 – Zaccagnini

MOLISE 2 (5 Grappoli)
° Tintilia del Molise Macchiarossa 2013 – Claudio Cipressi
° Molise Rosso Don Luigi Riserva 2014 – Di Majo Norante

Pasquale Pace

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi