Agnoni i Carciofi e la sua festa.

0

Az. Agricola Agnoni

C/da Copellaro, 1

04010 Cori (Lt)

www.agnoni.it

Sabato 18 Aprile 2015 La Carciofolata.

Cincinnato S.C.A.R.L

Via Stoza, 3

04010 Cori (Lt )

www.cincinnato.it

Inizio dalla fine, dalla fine del menù. Alla fine della pergamena c’era scritto: in ricordo di una allegra giornata trascorsa insieme … Un sincero ringraziamento dalla famiglia Agnoni. Se voi ringraziate noi, noi che dovremmo fare con voi? Grazie per aver trascorso una giornata così intensa con tutti voi. La giornata è iniziata perfetta alle 10,30 in azienda, nell’azienda dove si lavorano, dove si confezionano i vostri vasetti. Dire quanti prodotti mettete sott’olio, dire come li fate, dire dove li raccogliete, potrei raccontarlo, lo fanno tutti. Io dico che vi conosco da tantissimo e ne ho mangiati di carciofi, di funghetti, di cipolle, di … non mi avete deluso mai. Una passeggiata nei vostri terreni, dove producete anche olio e vino, è stata salutare e ci ha aperto lo stomaco per un pranzo lunghissimo. In azienda caffè, succhi, dolci e qualche salato per una colazione consumata in piena convivialità con voi e gli ospiti. Con estrema puntualità si arriva nel Centro Polifunzionale della Cantina Cincinnato, felice dopo un anno e mezzo di ritrovarlo più bello e più funzionale di prima. Anche il cuoco è al suo posto, per me ha un grande significato. La prima cosa che mi ha colpito in relazione alla festa della famiglia Agnoni è la lunghezza e l’intensità del menù.

L’aperitivo, come di consuetudine, si svolge nella barriccaia, dove si affinano i vini rossi della Coop. Cincinnato. Dopo l’aperitivo, la tavola è stato imbandita di tutti i prodotti sott’olio dell’azienda e di altre cose cucinate ad opera del cuoco. Ottimi in particolare l’insalata di carciofi crudi a carpaccio con acciughe, teste di limone e scaglie di Pecorino Toscano, i carciofi fritti in tempura, il baccalà e un ottimo pane speziato alle cipolle. Tra tutto ciò il Bianco della Cantina Cincinnato. Al tavolo viene servito il risotto cacio, pepe, carciofi romaneschi e mentuccia. Casarecce all’uovo con guanciale, carciofi e pomodori appassiti al basilico.

Fuori dalla sala ristorante è tutto un fermento, iniziano ad arrivare i carciofi alla “Matticella” peccato che a qualcuno non gli hanno dato tempo e li vedo leggermente crudi. Anche la carne va in cottura con la brace. La carne risulterà tra le cose più buone di oggi. In tanto cibo, sta diventando anche una bellissima scampagnata aiutati dal sole. Tra foto e chiacchiere si arriva ai dolci, strudel di ricotta e carciofi, crostate con confetture dell’Az. Agnoni (una vera sorpresa), panne cotte con vari mieli dell’Az. Agnoni, biscotti al vino di Cori. Come tutte le cose, anche questa sta per finire, si conosce gente, si scherza, si ride, il tutto in grande armonia, a dimostrazione che questa azienda è davvero una bella azienda italiana, i suoi rappresentanti per l’Italia, tanti presenti, ne parlano in maniera schietta dicendo che belle persone che sono, io li conosco da diverso tempo, ne sono amico e sono un gran consumatore dei loro prodotti. Sono stato felice di essere stato qui a testimoniare una bellissima giornata. Grazie ancora alla famiglia Agnoni. Un ultimo saluto al motto: “Tutti i colori della terra per un sapore unico.”

 

Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi