12 vini per 10 piatti e due dolci.

0

In  questa composizione ci sono i miei 12 vini dell’anno 2014 così suddivisi: 3 spumanti, 3 vini bianchi, tre vini rossi e tre vini dolci.

I 12 vini sono abbinati a 12 piatti così suddivisi: 3 antipasti, tre primi piatti, tre secondi piatti e tre dolci.

Dalla prima foto a sinistra ecco l’elenco dei produttori dei vini e dei ristoranti dove ho mangiato i piatti.

Primo spumante è l’Haderburg Brut

Az. Agricola Haderburg

Loc. Pochi, 30

39040 Salorno (Bz)

www.haderburg.it

Primo antipasto: Carpaccio di Gamberi Rossi, avocado, mango e datterino affumicato mangiato da:

Bistrot64

Via Guglielmo Canterini, 64

00196 Roma

www.bistrot64.it

-/-

Secondo spumante è Spumante è Jeroboam 1995 della  riserva personale Moretti bevuto durante la manifestazione Le Strade della Mozzarella, prodotto da:

Cantina Bellavista

Via Bellavista, 5

25030 Erbusco (Bs)

www.bellavistawine.it

Il secondo antipasto è Mozzarella di Bufala mangiata durante la manifestazione Le Strade della Mozzarella a Paestum, prodotta da:

Az. Agricola Barlotti

Via Torre di Paestum, 1

Capaccio Paestum (Sa)

www.barlotti.it

-/-

Il terzo spumante è: Alta Langa DOC – Zero dosaggio Metodo Classico, Sboccatura Tardiva Cantina Maestra 2008, bevuto durante la degustazione Tre Bicchieri 2015 del Gambero Rosso,  prodotto da:

Enrico Serafino

C.so Asti, 5

12043 Canale (Cn)

www.enricoserafino.it

Il terzo antipasto è: L’Isola che non c’è. Eseguito da Ilario Vinciguerra durante la manifestazione Le Strade della Mozzarella.

Ilario Vinciguerra Restaurant

Via Roma, 1 ingresso auto in Via Tenconi, 3

21013 Gallarate (Va)

www.ilariovinciguerra.it

********************************************************************************************************************************************

Primo vino bianco è Jama 2010 bevuto varie volte, prodotto da:

Zanut

Kocijancic Borut

Neblo 27

5212 Bobrovo v Brdih

Slovenka

www.zanut.si

Il primo, primo piatto è: Tortelli di patate affumicate, Vongole e asparagi di mare, mangiato nel Ristorante

NascostoPosto

Via di Portanuova, 8

Stroncone (Tr)

Tel. 0744 608309

-/-

Il secondo vino bianco l’ho bevuto tanto, tanto, è uno dei miei preferiti è il Fiorduva 2012, prodotto dalle

Cantine Marisa Cuomo

Via G. B. Lana, 16/18

84010 Furore (Sa)

Tel. 089830348

www.marisacuomo.com

Il secondo primo piatto è: Cappellacci di spigola al nero di seppia con Capesante e Bottarga di muggine di Cabras, mangiato al Ristorante:

LA POSTA di Claudio Mazzoni

Via Don G. Minzoni, 24

19121 LA SPEZIA

Tel. 0187760437

www.lapostadiclaudio.com

-/-

Il terzo vino bianco è il Terlaner I Grande Cuvée 2011, vino prodotto per la prima volta dalla

Cantina Terlano

Via Silberleiten, 7

39018 Terlano (Bz)

Te. 0471257135

www.cantina-terlano.com

Il terzo primo piatto è: Bottoni di ceci del solco dritto di Valentano, cedro, coregone del lago di Bolsena e brodo tostato. Mangiato da:

Metamorfosi

Via G. Antonelli, 30

Roma

Tel. 06 8076839

www.metamorfosiroma.it

********************************************************************************************************************************************
Il primo vino rosso è il Cirsium 2010 prodotto nel mio paese, è un mio grande piacere, il produttore è:

Cantine Damiano Ciolli

Via del Corso

00035 Olevano Romano (Rm)

Tel. 06 9564547

www.damianociolli.it

Il primo secondo piatto sono: Funghi Porcini un piatto a sorpresa, un piatto che adoro, mangiato al Ristorante:

Dante

Via Nazionale, 2

Montefiascone (Vt)

Tel. 0761 826015

-/-

Il secondo vino rosso è un gran vino davvero è il Messorio 2010 bevuto in varie degustazioni ed è prodotto da:

Le Macchiole

Via Bolgherese, 189°

57020 Bolgheri (Li)

Tel. 0565766092

www.lemacchiole.it

Il secondo, secondo piatto è: Salame di coratella, panettone, aceto di mele, agretti e aria di burrata, mangiato al Ristorante:

Pipero al Rex

Via Torino, 149

Roma

Tel. 06 4815702

www.alessandropipero.it

-/-

Il terzo vino rosso è un ricordo indelebile del viaggio in Loira, il vino è: MARGINALE (Cabernet Franc) del 1996, prodotto da:

Domaine des Roches Neuves

56 Boulevard Saint Vincent Saumur

Saumur – Champigny

www.rochesneuves.com

Il terzo secondo piatto è una carne ottima, mangiata all’Osteria:

‘U Vulesce

Vino e Cucina L’Enoiteca

Via Cesare Battista, 3

Cerignola (Fg)

Tel. 0885 425798

********************************************************************************************************************************************

Il primo vino dolce è un capolavoro dell’enologia mondiale ed è: Chateau d’Yquem 2003 bevuto durante il Vinitaly ed è prodotto da:

Chateau d’Yquem
Sauternes – Gironde
www.yquem.fr

Il primo dolce è: Cassata ghiacciata ai pistacchi di Bronte, con canditi di agrumi artigianali, Cioccolato fondente ed infine un Biscotto di frolla bretone alla farina Trebula di Poggi, mangiato tante volte al Ristorante:

Sora Maria e Arcangelo
Via Roma, 42
00035 Olevano Romano (Rm)
Tel. 06 9564043
www.soramariaearcangelo.com

 

-/-

Il secondo vino dolce è una di quelle bevute che non si scorderanno mai ed è: l’Occhio di Pernice Rossa 1992, prodotto da:

Colle Santa Mustiola

Via delle Torri, 86a

53043 Chiusi (Si)

Tel. 057820525

www.poggioaichiari.it

Il secondo dolce è: Sfoglia alla crema, mangiata tante volte di passaggio al bar:

Tuttobene

Via San Quirico, 296 (tra poco nuovo indirizzo)

Tel. 055 8969529

Campi Bisenzio (Fi)

-/-

Il terzo vino dolce è Es più sole, un vino che per me ha un po’ di sole dentro, prodotto da:

Gianfranco Fino & Simona Natale

Via Piave, 12

74028 Sava (Ta)

Tel. 0997773970

www.gianfrancofino.it

Il terzo è ultimo dolce è: La Foccacia fatta nella forma di Panettone a Natale e di colomba per Pasqua prodotta da:

Pasticceria Tabiano di

Claudio Gatti

Viale alle Fonti, 7

43039 Tabiano Terme (Pr)

Tel. 0524 565233

www.pasticceriatabiano.it

E’ una scelta fatta con il cuore, a ricordo di momenti belli dell’anno, forse non saranno nemmeno i migliori vini o i migliori piatti. Ricordano attimi della mia vita durante il 2014. Il tutto è stato documentato con articoli singoli su www.ilgourmeterrante.it.

Pasquale Pace

Il Gourmet Errante, è ciò che faccio da sempre per passione. Ho avuto l'opportunità di degustare tanti vini e prodotti e di passare bellissimi momenti di confronto, discussione e allegria con produttori e artigiani di tutta Italia. Ho vissuto l’evoluzione di molte aziende e nel corso degli anni la curiosità, la ricerca e le scoperte mi hanno portato a disegnare una mappa di emozioni, fatta di persone e storie, che ho sempre cercato di comunicare e promuovere.
Pasquale Pace
Share.

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi